INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

Covid, Quaglieri: “Ecco cosa si sta facendo per la Marsica”

Il consigliere regionale e presidente della Commissione Sanità in Regione: "Voglio informare la popolazione del nostro territorio riguardo una serie di interventi messi in atto per rispondere all’emergenza Covid-19. Il mio personale ringraziamento va al personale sanitario. Anche per professione, io resto al fianco dei cittadini".

Medicina dello sport, Quaglieri illustra la legge

“Ieri sera sono stati ultimati i lavori della tensostruttura presso l’ospedale di Avezzano, una struttura riscaldata e coibentata, con 15 posti letto per i malati covid a servizio del Pronto Soccorso con stanze singole e bagni”. Comincia così la nota del consigliere regionale Mario Quaglieri, che dopo alcune polemiche torna ad esprimersi, con particolari, numeri e notizie sulla situazione sanitaria nella Marsica, legata all’evolversi della pandemia. Ieri sera, il sopralluogo in loco anche con il manager Testa e il presidente Marsilio, per accertarsi dello stato della tensostruttura, ultimata.

Una nota che si rende necessaria per spiegare ai cittadini anche il punto di vista di chi siede oggi sui banchi regionali della Politica e, in un modo o nell’altro, si trova a gestire l’emergenza pandemica in atto, che sta colpendo duramente la Provincia aquilana, rispetto alla famosa prima ondata.

“Sabato – continua Quaglieri – saranno ultimati i lavori di adeguamento presso la clinica immacolata con ulteriori 67 posti letto per malati covid estensibili fino a 85 in caso di necessità, al fine di ripristinare l’Ospedale di Avezzano come Nosocomio No-COVID con l’immediato sanificazione e bonifica degli ambienti a ripristino di reparti di medicina, geriatria e altri reparti inquinati dal virus. Inoltre la Regione Abruzzo aveva già risposto con 30 posti covid presso l’ospedale di Tagliacozzo e la Riabilitazione covid presso la clinica Nuova Salus a Trasacco“, dice il consigliere alla nostra Redazione”.

“Inoltre, ulteriori 40 posti sono a disposizione per la Valle Peligna presso la Clinica San Raffaele di Sulmona. Un sentito ringraziamento va a tutti i medici, gli infermieri ed operatori sanitari che nonostante i disagi hanno continuato a prestare servizio e soccorso ai tanti malati della nostra Marsica, rischiando in silenzio e con abnegazione la loro vita e la vita dei loro famigliari. La Regione Abruzzo risponde con i fatti e non con inutili passerelle che hanno dato solo voce a chiacchiere sterili oltre che alimentato uno stato di disagio ad una popolazione già provata da una pandemia la cui gravità è sotto gli occhi di tutti. Con questa operazione la Regione mette in campo una serie di risorse per ampliare a portare alla normalità il presidio ospedaliero di Avezzano in quanto restano tutte le altre patologie e malattie che fanno parte della salute quotidiana delle persone”, aggiunge.

“Per mestiere e attitudine politica sono abituato a vivere la politica come un servizio al cittadino senza futili esibizionismi, ma con proposte e risposte concrete perché la gente, la mia gente è di questo che ha bisogno. Io resto affianco ai cittadini come faccio quotidianamente, perché è la mia vocazione e vorrei sempre saperla portare avanti con rispetto ed umiltà verso tutti coloro che hanno creduto e che credono in me”.

Questa sera, nel nostro TG, anche l’intervista integrale al consigliere della Regione Abruzzo.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Coronavirus, ancora 0 casi nella Provincia dell’Aquila

Ecco i dati aggiornati al 6 maggio. Casi positivi, in Abruzzo, a 3047. Più 22 casi rispetto alla ...
Redazione IMN

Al via la nuova edizione di “Vacanze Luchesi”

Tutto pronto a Luco dei Marsi per gli eventi della stagione estiva
Redazione IMN

VIDEO. Ottobre lancia l’appuntamento con la prevenzione: focus nella Marsica

Kristin Santucci