INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS

E’ una giovane avezzanese la Campionessa italiana di ‘Barrel Racing’

Non si fa altro che parlare di lei: una giovane Campionessa avezzanese che, dei titoli conquistati, fa fatica anche a contarli sulla punta delle dita delle mani. Sophia Gentile è riuscita a fare così tanto a soli 18 anni. Il raggiungimento degli obiettivi, in questo caso, non è più una storia da film: lei, infatti, ne può dare dimostrazione giornalmente, avendo fatto divenire realtà il suo sogno più ambito.

 «Sin da piccola, mi è piaciuto il mondo dell’equitazione, anche se è da 5 anni, effettivamente, che pratico questo sport. Ho iniziato per passione. – ha raccontato a InfoMediaNews.it la giovane Campionessa –  Il fatto divertente è che, inizialmente, non volevo partecipare alle gare. Con il passare del tempo, però, ne ho sentito sempre di più il bisogno finché, un bel giorno, ho cominciato a gareggiare prima con me stessa e, poi, con gli altri atleti». Sophia sembra essere una vera professionista dello sport, nonostante i pochi anni che ha. La verità, di fatti, si scova semplicemente nel fatto che, in lei, convive un talento innato per questa disciplina. Non sono voci da corridoio che parlano, dunque, ma veri e propri attestati ‘di stima’, conquistati di anno in anno, i quali, insieme, hanno dato dimostrazione di come la sua ricca carriera sia il frutto di un duro lavoro, di un duro sacrificio e di un’altrettanto dura dedizione.

 Il titolo di Campionessa Europea nel 2014 le andava troppo stretto ed infatti, non si è, di certo, fermata là. Per i precedenti quattro anni consecutivi, Sophia ha vinto il Campionato italiano giovanile, per poi continuare ad inanellare, uno dopo l’altro, altri titoli da Campionessa italiana, anche in altre discipline, come, ad esempio, quella del Pole Bending, un altro tipo di gara di velocità. Non ha smesso di stupire per un attimo, insomma, tutti i suoi conoscenti, tutti i suoi allenatori e, naturalmente, tutti gli sportivi appassionati che hanno visto in lei un modello da seguire.

 Negli ultimi Campionati italiani della disciplina del ‘Barrel Racing’ svoltisi a Travagliato, in Provincia di Brescia, tra ben 193 partecipanti, Sophia è riuscita a farsi riconoscere e a lasciare il segno. Proprio in quella occasione, infatti, si è laureata per la prima volta Campionessa italiana della specifica disciplina. La gara consisteva in una corsa a tempo attorno a tre barili, con l’obiettivo di raggiungere il traguardo nel minor tempo possibile. «Sapevo che stavo affrontando una gara davvero difficile, in quanto c’erano i migliori atleti da tutta Italia. – spiega un’emozionata Sophia – Quando ho raggiungo la destinazione, al termine del percorso, ho notato che il mio punteggio era buono e che potevo rientrare, forse, tra i primi posti. Non me lo sarei mai aspettato, invece, di arrivare prima». Il cavallo con cui Sophia ha gareggiato, inoltre, è un amico non di vecchia di data per lei. Hanno fatto conoscenza ed hanno partecipato assieme a diverse gare solamente dal mese di aprile. Ciò sta a dimostrazione di come lei sia, oramai, capace di instaurare un ottimo feeling con il proprio destriero: tassello, questo, fondamentale in un tipo di disciplina simile. «Non è stato facile, inizialmente, in quanto parliamo di un cavallo difficile. Con un po’ di tempo, però, siamo riusciti ad andare d’accordo ed a formare una bella coppia». Sophia, infine, ha raccontato, durante l’intervista, di essere andata anche al di fuori del contesto italiano e di aver scavalcato addirittura quello europeo. Ha superato i nostri confini geografici, approdando anche in America. In Georgea, infatti, ha partecipato ai Campionati mondiali riportando, anche Oltreoceano, degli ottimi risultati. Il prossimo appuntamento è vicino: i Campionati europei, infatti, che si svolgeranno quest’anno, nel mese di novembre, si terranno a Verona. La piccola Sophia, allora, si tiene pronta ed è entusiasta di partecipare a questa nuova sfida con la vita. Per alimentare ancora di più la sua crescita e la sua carriera sportiva, quindi, si spera che nuove soddisfazioni potranno entrarle, presto, in tasca, come dei veri e propri amuleti portafortuna. (g.d’a)

 

Foto di Casanova Hats

Altre notizie che potrebbero interessarti

Anziano resta schiacciato sotto il peso di un grosso cancello: incidente a Trasacco

Gioia Chiostri

Paterno, Alessandro Lucarelli ufficializzato alla stampa

Alice Pagliaroli

Messaggio di Natale del Vescovo dei Marsi: la messa di mezzanotte sarà celebrata nel Santuario dell’Oriente

Redazione IMN