INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

È tornato il cartello del “Baciarsi Prego” sul Salviano

A distanza di una settimana, dopo essere stato divelto e lasciato a terra, torna il segnale stradale ideato da Maicol Palumbo: «A chi ha voluto rovinare il cartello auguro di innamorarsi, di scoprire l’amore, è l’unico modo che gli permetterà di apprezzare il significato che quel cartello ha per tutta la nostra città».

È tornato il cartello del “Baciarsi Prego” sul Salviano

Ormai diventato uno dei simboli della città di Avezzano, il cartello che indica l’obbligo di fermarsi e concedersi un bacio, per regalare qualche attimo di amore e spensieratezza ai cittadini di Avezzano e non solo, che passano di lì, è tornato sul Monte Salviano.

È tornato il cartello del “Baciarsi Prego” sul SalvianoUna settimana fa era stato divelto e lasciato a terra.

«Una mancanza di rispetto non nei miei confronti, piuttosto lo è nei confronti di tutti gli avezzanesi» aveva commentato Maicol Palumbo.

Ed è stato proprio lui, l’ideatore del segnale stradale, dopo aver contattato un’azienda che realizza veri segnali stradali, e quindi più resistenti, a reinstallarlo nuovamente nel punto esatto in cui era posizionato prima.

«Quando un anno fa installai il cartello avevo la certezza che a qualcuno prima o poi potesse venire in mente di rovinarlo o toglierlo del tutto, avevo messo in conto questo aspetto che non riguarda solo il nostro territorio, in qualsiasi parte del mondo esistono teste calde che hanno una loro visione della vita e della parola rispetto» ha commentato Palumbo.
Il realizzatore del cartello, che ha da sempre suscitato entusiasmo in coloro che vi si sono imbattuti, ha voluto sottolineare che è stato magnifico sentire la vicinanza della città quando una settimana fa è stato avvisato dell’accaduto, ancor più emozionato quando domenica mattina si è recato sul Salviano per installare il nuovo cartello.

È tornato il cartello del “Baciarsi Prego” sul Salviano«Decine di passanti hanno deciso di fermarsi, scambiare due parole e ringraziarmi. Sono io che dico grazie a loro, perché hanno percepito e accettato una forma d’arte moderna che è entrata a far parte della quotidianità Avezzanese e che resterà tale, per sempre».
Un cartello regalato alla sua tanto amata città quale è Avezzano.

Maicol ha inoltre voluto lasciare un messaggio all’autore del triste gesto: «In quanto alla persona che giorni fa ha voluto rovinare il precedente cartello, non ho molto da dire, non me la sono presa più di tanto, il nuovo cartello è lì, posso quindi augurargli di cercare il meglio in questa vita ma soprattutto, gli auguro di innamorarsi, di scoprire l’amore, è l’unico modo che gli permetterà di apprezzare il significato che quel cartello ha per tutta la nostra città».

Altre notizie che potrebbero interessarti

VIDEO. Esperimento Sox nelle viscere del Gran Sasso, Lolli: «Il problema c’è, da rafforzare alcuni nodi del protocollo d’intesa»

Gioia Chiostri

Fiamme Gialle sequestrano 300 articoli d’alta moda contraffatti

Scoperti marchi griffati contraffatti. La Guardia di Finanza di Pescara ha individuato prodotti di ...
Redazione IMN

VIDEO. Capistrello champagne prima del Natale: 3-0 all’Angolana e auguri speciali

Alice Pagliaroli