INFO MEDIA NEWS
Cultura NEWS SLIDE TV

E’ partita la Peregrinatio delle spoglie mortali del Beato Tommaso da Celano

La Peregrinatio dell'urna è partita dalla sua città natale. A metà della mattinata, arriverà a Celano.

Esposta l’Urna con le spoglie del Beato Tommaso da Celano: Celano e Tagliacozzo città unite da un unico abbraccio indissolubile di fede. Oggi, a partire dalle ore 10, si terrà la solenne celebrazione Eucaristica nella Chiesa di San Francesco in Tagliacozzo, presieduta dal Molto Rev. P. Franco Rapacchiale, Ministro della Provincia d’Abruzzo dei Frati Minori Conventuali, e concelebrata dal Rev. P. Attilio Terenzio O.F.M. Conv. Custode Portitore dell’Urna del Beato nella Peregrinatio.

A seguire, poi, alle ore 10 e 45, al suono di tutte le campane della città, avrà inizio la Peregrinatio con la processione dell’Urna dalla Chiesa all’Alberone (Percorso: Chiesa di San Francesco, Largo San Francesco, Via Beato Tommaso da Celano, Piazza dell’Obelisco, Piazza Argoli, Largo del Popolo, Piazza Duca degli Abruzzi fino all’Alberone – Si invitano tutti coloro che hanno le abitazioni lungo il percorso ad addobbare finestre e balconi con drappi e fiori).

Alle ore 11 e 45 è previsto l’arrivo dell’Urna del Beato Tommaso nella città di Celano, nella Chiesa e nel Convento di Santa Maria Valle Verde.

Al termine della celebrazione eucaristica, l’Urna del Beato verrà ricondotta con una processione fino a Piazza Aia, dalla quale partirà il corteo di automobili che la ricondurrà a Tagliacozzo.

Nella processione della mattina e nella processione della sera presterà servizio il Complesso musicale “Città di Tagliacozzo”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Silvia Romano è libera: «Sono stata forte»

La volontaria milanese rapita in Kenya nel novembre 2018 è stata finalmente liberata. Il premier ...
Redazione IMN

VIDEO. Avezzano, allarme processionaria: «Seria minaccia alla salute degli animali»

Kristin Santucci

Osservatorio Gran Sasso: Gisonni incontra i rappresentanti

L’Osservatorio chiede di accelerare la messa in sicurezza dell’acquifero del Gran Sasso
Redazione IMN