INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Due giovani escursionisti restano bloccati sulla Majella

Pomeriggio di disavventura per due giovani escursionisti. Stanchi e infreddoliti, non sarebbero riusciti a raggiungere il rifugio, rimanendo anche sorpresi dal buio.

Alla fine, sono stati raggiunti dai tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Abruzzo , fortunatamente in buone condizioni, i due giovani escursionisti di Villa Raspa di Spoltore e Pescara, un ventenne e un ventunenne che, intorno alle 18 e 30 di ieri pomeriggio, hanno lanciato l’allarme perché in difficoltà, bloccati sul versante orientale della Majella.

Una squadra di tecnici di esperti del soccorso in alta montagna, di fatti, si è recata ieri in prossimità del rifugio Martellese, sulla Majella, per raggiungere le due persone rimaste in difficoltà. I soccorritori hanno percorso a piedi il sentiero che dalla strada prosegue nella Valle di Palombaro.

I due volevano raggiungere il rifugio Martellese, ma l’escursione programmata che avrebbe dovuto portarli fino a 2050 m s.l.m., si è interrotta poco prima.

È probabile che abbiano perso l’orientamento e al rifugio non sono mai arrivati, quindi stanchi, infreddoliti e ormai al buio, hanno preferito allertare i soccorsi.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Molesta donna sul treno, denunciato 40enne

L'uomo a bordo di un "Intercity" ha infastidito una viaggiatrice: è stato fermato dalla Polfer
Redazione IMN

VIDEO. Scurcola Marsicana agguerrita con le fototrappole: lotta dichiarata agli incivili, a breve isole ecologiche

Gioia Chiostri

“Gran Sasso Skyrace”: due atleti soccorsi

Due atleti hanno richiesto l’intervento del Soccorso Alpino durante la gara di Skyrunning
Redazione IMN