INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS

Droga nel Fucino scoperta dalla Dda

Dodici provvedimenti a carico di persone legate anche alla camorra

Ci risiamo! Una volta il Fucino era considerato il giardino verde dell’Abruzzo, ma da un po’ di anni a questa parte, se ne parla sempre più spesso per fatti relativi alla droga e comunque al malaffare. Questa volta, l’indagine della Direzione distrettuale antimafia di L’Aquila, ha visto coinvolte ben 12 persone (otto già arrestate), tutte di nazionalità italiana (meno una) e si parla ancora e sempre di droga e di marijuana in particolare, che sul fertile terreno del Fucino pare trovi un habitat particolarmente propizio. La zona interessata è quella nei pressi di Luco dei Marsi, ma in precedenza le coltivazioni erano state tentate anche nei terreni di Capistrello e Scurcola Marsicana. Tentativi di coltivazione ripetuti nel tempo, perché i novelli “contadini” del terzo millennio non si scoraggiano facilmente e sono sempre alla ricerca di nuovi e più produttivi spazi. Gli indagati sono in parte residenti nella Marsica e in parte nel napoletano e si tratta di Gianfranco Scipioni, Pasquale Di Nicola, Anna Scotto Di Gregorio, Romeo Pane, Veronica Casillo, Antonio Criscuolo, Gennaro Casillo, Ciro Gargiulo, Diodato Di Martino, Antonino Di Lorenzo, Carmine Di Lorenzo e Ramadani Meriton. Un paio di questi personaggi sono accusati di appartenere alla camorra napoletana ed hanno già numerosi precedenti relativo a questo tipo di attività illecite.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Le Naiadi: il 30 settembre la riapertura al pubblico

Al via il nuovo corso targato Pinguino Nuoto
Redazione IMN

Nuova scuola primaria in via Sandro Pertini ad Avezzano: «Altro passo in avanti per la sicurezza scolastica»

Redazione IMN

VIDEO. L’Avis di Trasacco festeggia i suoi 30 anni di esistenza con un auto-regalo: una nuova ambulanza

Gioia Chiostri