INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

‘Dopo di noi’, parla la Sclocco: «Aiuto concreto alle famiglie, io fiera dei risultati»

«Sono fiera dei risultati che il ‘Dopo di noi’ sta portando sul territorio, sostenendo concretamente le famiglie abruzzesi». Lo ha fatto sapere martedì mattina, l’assessore regionale alle Politiche Sociali, Marinella Sclocco, che in occasione della conferenza stampa di presentazione del percorso unitario intrapreso dagli Ambiti Distrettuali Sociali della Provincia di Pescara Ecad 15, 16, 17, 18, 19 per la realizzazione degli interventi sul ‘Dopo di Noi’, tenutasi martedì mattina nella sala giunta del Comune di Pescara, ha diffuso alcuni dati relativi all’impiego delle risorse in attuazione della L. n. 112 del 2016 ‘Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone con disabilità grave prive del sostegno famigliare’ e ringraziato gli ambiti per l’ottimo lavoro svolto per l’implementazione dei progetti.

 

 

«La legge numero 112/2016 ‘Dopo di noi’, entrata in vigore il 25 giugno 2016 – ha spiegato la Sclocco – è stata emanata per favorire il benessere, la piena inclusione sociale e l’autonomia delle persone con disabilità grave, prevedendo importanti strumenti pubblici e privati affinché fossero garantite la protezione, la cura, l’assistenza, l’autonomia e l’indipendenza delle persone disabili. In Abruzzo – ha continuato l’assessore regionale alle Politiche Sociali – con questa misura, siamo riusciti a finanziare innumerevoli progetti, presentati dai 24 ambiti sociali, impiegando 3 milioni di euro tra il 2016 e il 2017. I progetti legati all’attuazione del ‘Dopo di noi’ – ha sottolineato la Sclocco – rappresentano solo una piccola parte delle azioni messe in campo sulla disabilità e volte a fornire strumenti a sostegno delle fragilità sociali».

 

 

«In Abruzzo, infatti, abbiamo anche investito risorse importanti per i Caregiver, sostegno per le famiglie con minori affetti da malattie rare, con 520 mila euro stanziati per gli anni 2015-2016-2017 e impiegato 1,6 milioni di euro per la Vita Indipendente (totale delle risorse impiegate nel 2016 e nel 2017), per progetti volti a garantire l’autodeterminazione e l’indipendenza dei disabili. Sono tutte iniziative che rispondono ad alcuni dei problemi più sperimentati dalle famiglie abruzzesi – conclude la Sclocco – e sarà mia premura continuare a lavorare in questa direzione, nel mio assessorato e in rete con le altre istituzioni e associazioni locali, affinché nessuno resti indietro e si senta solo o abbandonato nell’affrontare le vulnerabilità e le difficoltà quotidiane».

 

 

Fonte: Ufficio Stampa Marinella Sclocco

 

Foto di: largine.it

Altre notizie che potrebbero interessarti

Vigili del Fuoco in azione al centro storico di Celano: cornicione pericolante

Redazione IMN

Fiamme nella notte a Strada 14, a fuoco un casolare abbandonato

Redazione IMN

Viabilità, A24: chiusura notturna svincolo Grande Raccordo Anulare

Redazione IMN