INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Divieto di avvicinamento per un avezzanese

Un uomo di 54 anni di Avezzano accusato di furto dovrà restare ad almeno 500 metri dalla persona offesa, aveva già a carico tre denunce per atti persecutori

I carabinieri della Compagnia di Avezzano hanno sottoposto alla misura del divieto di avvicinamento alla persona offesa (di almeno 500 metri), ai luoghi frequentati dalla stessa e alla sua abitazione, un uomo di 54 anni di Avezzano, accusato di furto (artt. 624-625 comma 1 n.2 e 7 e comma 2 c.p.).

La misura è stata posta in essere in esecuzione dell’ordinanza emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Avezzano, Maria Proia.

Il provvedimento nasce a seguito della conclusione delle indagini condotte dagli uomini dell’Arma dopo una denuncia da parte della persona offesa contro l’uomo, difeso dagli avvocati Luca e Pasquale Motta.

L’uomo non è nuovo a situazioni similari: aveva già a carico tre denunce per atti persecutori, due delle quali arrivate a sentenza (che hanno portato a due condanne penali).

Altre notizie che potrebbero interessarti

L’Abruzzo potenzia la rete scientifica per l’Autismo con una ‘mente’ in più

Redazione IMN

Covid, marsicana positiva racconta l’Odissea

Una donna residente nella Marsica racconta "una storia infinita", dalla quarantena alla positività, ...
Redazione IMN

Ortona: evade dai domiciliari, uomo arrestato

51enne condannato a 10 mesi di carcere per aver evaso i domiciliari
Redazione IMN