INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Dispersi Velino: nel pomeriggio unità cinofile in quota del Trentino

Si continua a cercare, ma fino ad ora nessun indizio concreto. L'operazione più importante di questa settimana di ricerche non ha dato l'esito sperato dalla macchina dei soccorsi, in campo da domenica 24 gennaio.

E’ stata definita l’operazione più importante di questa settimana di ricerche.

Oggi il meteo è stato benevolo, il sole ha illuminato i profili dei soccorritori, ma dalla sonda Recco, agganciata nuovamente all’elicottero dei Carabinieri ex Forestali, l’NH 500, e proveniente dal Trentino, nessun sussulto.

Questo è il triste bilancio di stamattina, quando è stata programmata la maxi operazione Recco, che ha visto coinvolte dal sorvolo dell’elicottero più aree della montagna. Eppure nessun indizio concreto è stato trovato.

Di seguito il comunicato stampa ufficiale del Soccorso Alpino e Speleologico abruzzese
– Sono in corso le operazioni di ricerca dei 4 escursionisti dispersi da domenica scorsa sul Monte Velino.

Per le ricerche di oggi si sta utilizzando la sonda Recco, arrivata dal Trentino e le operazioni si stanno concentrando nell’area di Valle Majelama, Valle Genzana e in tutti i canali limitrofi. La potente sonda Recco è stata collocata a bordo dell’elicottero dei Carabinieri, ex Forestali, che per le sue caratteristiche tecniche risulta infatti particolarmente indicato.

“Oggi per le ricerche abbiamo utilizzato Recco – spiega Daniele Perilli, presidente del Soccorso Alpino e Speleologico d’Abruzzo – e l’area è stata bonificata, non ci sono stati uomini in quota, per evitare possibili interferenze”.

Dopo le ricerche con Recco torneranno in quota 4 uomini del Soccorso Alpino con due cani, arrivati delle unità cinofile del Trentino.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Crisi Comune L’Aquila, si va verso soluzione

Lega vince il braccio di ferro con Fd'I e il sindaco Biondi. Tre assessori pronti a tornare in ...
Redazione IMN

‘Ricomincio da qui’: l’unione che farà la forza in un concerto a Civitella Roveto

Redazione IMN

Torna ad ottobre la ‘Mezza’ del Fucino: l’atleta Giorgio Calcaterra ricama d’oro lo sport della Marsica

Gioia Chiostri