INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Dipendente Poste Italiane denunciata: indagini ancora in corso

I fatti risalgono all'estate scorsa. La notizia ha generato un certo sdegno in città, anche sul web. L'ufficio postale dove è avvenuto il fatto è situato nella zona Nord di Avezzano.

La notizia della sua denuncia, senza dubbio, ieri, non è passata inosservata. Una dipendente di Poste Italiane (leggi qui) è stata denunciata per indebito utilizzo dei libretti postali elettronici di alcuni clienti. Le indagini sono partite la scorsa estate e sono state condotte dalla Polizia di Stato di Avezzano.

L’ufficio postale dove lavorata la dipendente è situato nella zona Nord della città. Sappiamo inoltre che le indagini sono tutt’ora in corso. Ogni prelievo indebito, effettuato dalla dipendente denunciata, un’aquilana, ammontava a circa 300/500 euro, di volta in volta.

Potrebbero, nel prossimi mesi o giorni, arrivare anche altre denunce da parte di persone fino a questo momento ignare delle transazioni illecite eseguite attraverso i propri libretti postali elettronici.

L’impiegata, poi, è stata trasferita ad altro incarico, il quale non prevede operazioni di cassa: non lavora più nella città di Avezzano.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Aielli, il 5 luglio si parte con ‘Borgo Universo’: il sistema solare dell’arte in un paese che ha voglia di futuro

Gioia Chiostri

Amministratori: “Scarsità vaccini problema urgente”

Lettera indirizzata al presidente della Regione Abruzzo e al Manager della Asl 1 da parte di 9 ...
Redazione IMN

Nutella, vino e cacao diventano colore con Gianluca Nappo

Il giovane imprenditore abruzzese colora oggetti e tessuti con elementi naturali e commestibili
Redazione IMN