INFO MEDIA NEWS
EVENTI NEWS PRIMA PAGINA Senza categoria SLIDE TV

Dignità e forza: come affrontare la demenza senile

All’Arsa di Avezzano l’incontro per un nuovo approccio su demenza e Alzheimer

La Pro Loco di Avezzano organizza per mercoledì 20 novembre alle ore 16 un convegno dal titolo “Non più soli, dalla diagnosi della demenza al recupero della propria dignità: il paziente e la famiglia al centro” che si terrà nel Palazzo Arsa di Avezzano.

Un incontro volto a sensibilizzare la collettività sulla malattia della demenza e dell’Alzheimer proponendo un approccio mentale che va dal “Non si può fare nulla perché non c’è nulla da fare” al “Si può fare molto e subito, perché ancora molto possiamo fare insieme”, per aiutare il paziente e le famiglie a recuperare passione, dignità e forza per vivere la quotidianità.

La giornata sarà presentata dalle dottoresse Tina e Patrizia Sucapane che insieme al dottor Domenico Valletta e alla dottoressa Federica Fierro terranno questa tavola rotonda ed apriranno un confronto con il pubblico.

Presenti il direttore di geriatria di Avezzano Giovambattista Desideri, il direttore di neurologia Simona Sacco, il direttore del Distretto Sanitario 2 Rossella De Santis, il dirigente di geriatria Maria Lechiara e il dirigente medico di neurologia Cindy Tiseo.

La dottoressa Tina Sucapane, che si sta battendo per questa tematica, ha posto il focus sulla problematica complessa di queste malattie nel coinvolgere proprio le famiglie «che trovandosi a dover convivere nella quotidianità con un familiare affetto da tale patologia, il più delle volte con gravi disturbi della memoria e del comportamento, subisce una situazione che porta ad un cambiamento drastico e radicale nel sistema familiare, spesso angoscioso, drammatico e caratterizzato da isolamento». Un cambiamento che secondo la dottoressa va gestito e non subito, attraverso nuove modalità comunicative, strumentali ed ambientali e avvalendosi del rinforzo del caregiver sul piano emotivo. E ha concluso: «Il convegno sarà anche l’occasione per poter parlare e conoscere le nuove terapie farmacologiche e non farmacologiche che in questo settore stanno vivendo importantissimi sviluppi».

Altre notizie che potrebbero interessarti

Avezzano: Tribunale, Ranieri (M5S) «una scelta incoraggiante dell’assemblea dei sindaci che ci trova d’accordo, ora serve la forza di perseguire un obiettivo»

Redazione IMN

Conseguenze post-sisma: «Si parla di Disturbo acuto da stress»

Redazione IMN

Indagine all’Università Telematica: cinque arresti

L'indagine vede coinvolte 18 persone che hanno prestato la propria opera nella gestione ...
Redazione IMN