INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Difficoltà a sondare, ipotesi mezzi in quota come gatto delle nevi

Altra giornata intensa di ricerche. Si va avanti da quattro giorni per cercare i 4 dispersi in montagna, a Valle Majelama. L'ipotesi che si sta aprendo in questo momento è quella di trasportare con gli elicotteri in quota mezzi cingolati adatti alla neve. Per ora è solo un'ipotesi. In alcune zone, le sonde non riescono a toccare il terreno per lo spessore della neve.

Verranno trasportati con gli elicotteri, probabilmente nella giornata di domani.

Si sta decidendo in queste ore. Parliamo del trasporto di mezzi cingolati per muoversi sulla neve e agevolare il lavoro dei soccorritori, come il gatto delle nevi. Saranno con ogni probabilità gli elicotteri dell’Aeronautica Militare a trasportare in vetta i mezzi cingolati, una volta che si opterà per questa strada.

Il problema che si sta verificando per gli uomini e le donne intervenuti in quota è che, in alcune parti soprattutto, la valanga presenta una grande profondità, il suo spessore è molto importante e non agevola le ricerche con le sonde. In alcune parti della zona interessata, le sonde non riescono a toccare nemmeno il terreno, in altri punti, una volta scese in profondità, le sonde si congelano e si spezzano.

Questo fa sì che i soccorritori, anche se hanno sondato una parte della valanga, non possono comunque escluderla dalle ricerche. Per ora, quella dei mezzi adatti alla neve, è una ipotesi. Probabilmente oggi si continuerà a cercare i 4 escursionisti con i soccorritori in quota e con le unità cinofile.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Strada dei Parchi: lavori in corso

Cantieri attivi sull’A24 fino al 5 ottobre
Redazione IMN

Prima e Seconda Categoria, ecco i calendari: a Corfinio le premiazioni delle società

Alice Pagliaroli

Detenzione di marijuana per lo spaccio, un arresto a Vasto

La Polizia ha fermato un uomo dopo la segnalazione di alcuni genitori
Redazione IMN