INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica PRIMA PAGINA SLIDE TV

Di Sabatino, apertura al M5S per opposizione comune a Marsilio

Il segretario regionale del Pd: «In Regione 100 giorni di impercettibilità»

«Voglio dedicare una riflessione al Movimento 5 Stelle, una realtà politica che ha confermato il trend negativo durante queste elezioni europee e che continua a perdere consensi. Sarebbe il caso, in Abruzzo, che gli esponenti del M5S smettessero di attaccare il centrosinistra e, sui temi comuni, indirizzassero le loro forze per fare con noi opposizione alla giunta Marsilio, che dopo quasi 100 giorni di governo ha dimostrato, ad oggi, solo la sua impercettibilità», con i risultati delle elezioni europee e amministrative acquisiti e in via di digestione, il segretario regionale del Partito Democratico Renzo di Sabatino si sforza di guardare in prospettiva.

L’idea o quantomeno l’invito ai pentastellati per una opposizione comune in Regione al Governo del presidente Marco Marsilio potrebbero aprire scenari fino ad oggi nemmeno immaginati.

Sui risultati del Pd Di Sabatino vede un partito vivo dal lato delle europee e, per quel che riguarda le amministrative in Abruzzo «credo che il risultato ottenuto a Pescara non si possa definire negativo e penso anche che se i poli civici e il M5S non fossero crollati, si sarebbe andati al ballottaggio e la partita sarebbe ancora aperta. È pur vero che nel capoluogo adriatico abbiamo pagato le frammentazioni e le divisioni. Quando il partito si isola non può raggiungere alcun obiettivo, adesso ripartiremo con più slancio e con la consapevolezza che l’esperienza del campo largo portata avanti durante le regionali è la formula vincente per il Pd».

LS

Altre notizie che potrebbero interessarti

26enne denunciato a piede libero per spaccio di eroina

Alice Pagliaroli

Il ‘Giubileo della luce’ passa anche per l’Abruzzo

Redazione IMN

POR FESR, uno sportello ad hoc per le piccole e medie imprese

Confesercenti Abruzzo dedica uno spazio ad hoc per dare informazioni alle imprese riguardo le ...
Redazione IMN