INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

Aielli: “Marsica potrebbe trovarsi in situazione diversa”

Sindaco di Aielli: "Provarono a farmi passare per sindaco irresponsabile, siamo stati i primi in tutto"

Di Natale, focus su mascherine, buoni spesa e kit istantanei

Aielli è stato il primo comune ad acquistare le mascherine protettive, le acquistammo a febbraio, quando arrivò la notizia del caso 1 a Codogno. Fui criticato perché le direttive dell’Oms le sconsigliavano. Primo comune a consegnarle a tutta la popolazione (per questo fui intervistato dal tg3 nazionale)”.

È quanto si legge in una nota di Enzo Di Natale, sindaco di Aielli.

“Davanti al municipio c’era la fila, personale sanitario da tutta la regione che elemosinava mascherine perché ne Regione, né Asl, avevano provveduto a consegnarle. Aielli è stato il primo comune in Abruzzo, insieme a Cerchio e Prezza, ad acquistare i test sierologici – prosegue – Era aprile, la Regione Abruzzo ci diffidò per questo. Provarono a farmi passare per sindaco irresponsabile (loro sarebbero stati quelli bravi)”.

“Aielli è stato il primo comune in Abruzzo (e tra i primi in Italia) ad acquistare i tamponi rapidi antigenici e sempre il primo a farlo. Se ogni istituzione, a partire da chi ha potere di bilancio e di spesa (Asl e Regione in primis), avesse fatto la metà di quello che abbiamo fatto noi, la Marsica si troverebbe in una situazione diversa”, conclude.

Altre notizie che potrebbero interessarti

VIDEO. Gemellaggio e patto sportivo Celano-Ovindoli: più sci e più nuoto con le agevolazioni

Gioia Chiostri

Meteo: il weekend si salva dal maltempo, spunta il sole per sabato e domenica

Gioia Chiostri

Un fiore per la madre defunta ma il cimitero è chiuso

A Gioia dei Marsi cimitero aperto solo il giovedì pomeriggio, Cesidio Aratari: "Volevo offrire oggi ...
Redazione IMN