INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Denuncia la figlia per violenze e lesioni: avezzanese finisce a Rebibbia

L'anziana madre è finita, per i maltrattamenti subiti e denunciati, tre volte in ospedale nel corso degli ultimi tempi. Per la figlia, tossicodipendente, si sono spalancate le porte del carcere di Rebibbia.

Aveva più volte maltrattato l’anziana madre, fino a rendere necessario l’intervento dei sanitari del Pronto Soccorso della città.

Per tre volte, negli ultimi tempi, infatti, la donna era finita in Ospedale. Alla fine, qualche giorni fa, si è fatta coraggio e ha denunciato alla Polizia le aggressioni subite nel corso di svariati anni dalla propria figlia, che vive con lei. La madre sarebbe, quindi, stata vittima più volte di maltrattamenti da parte della figlia, una donna di 50 anni, tossicodipendente, stando a quanto appurato dalle forze dell’ordine.

La denuncia risale a qualche giorno fa: subito è stata emessa, per tutela dell’anziana madre, un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Ora la figlia si trova rinchiusa a Rebibbia ed è accusata di maltrattamenti in famiglia e lesioni. La destinazione di Rebibbia per la reclusine è stata obbligata in quanto, per le carenze strutturali e di risorse umane venute alla luce in epoca Covid nelle carceri d’Abruzzo, non c’era posto per lei nel femminile di Teramo. Da quello che si è appreso, la donna è dipendente dalla cocaina, la quale condizione genererebbe in lei seri stati confusionari, a livello psicologico.

La donna, di 50 anni, è difesa dall’avvocato Roberto Verdecchia del foro di Avezzano. L’arresto è avvenuto venerdì scorso.

Le donne sono entrambe di Avezzano, fino a questo momento la mamma non ha mai denunciato i maltrattamenti, i quali, comunque, sempre secondo le Forze di Polizia, risultano essere molto datati.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Covid Don Orione, “Asl vicina al collasso”

Parla il consigliere del PD Pietrucci: "Ci sono nella struttura 71 contagiati. Si è accesa una ...
Redazione IMN

La cultura della Protezione Civile: anche per il 2019 torna ‘Io non rischio’

Redazione IMN

Legnini: «Insistere su revoca provvedimento A14»

Ieri incontro a Pescara per discutere sul caso A14
Redazione IMN