INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Dalla storia in musica del piccolo Alan, a Palm Springs, fino a Magliano de’ Marsi: domani il riconoscimento del Comune a Giuseppe Morgante

Il talento artistico che risuona da lidi oltreoceano e che ritorna a confluire sulla e nella terra marsicana di Magliano de’ Marsi, porta il nome di Giuseppe Morgante. Polistrumentista e compositore, attualmente chitarrista della cantane italiana Fiordaliso, che lo scorso gennaio 2018 era salito sulla cattedra dei riconoscimenti internazionali, conquistando la vittoria, attraverso la musica ideata e composta per il video dell’artista della sabbia, Kseniya Simonova, che racconta la tragica storia del piccolo Alan, morto per fuggire dalla guerra. Una vittoria ottenuta grazie alla partecipazione del video al Festival internazionale d’Animazione di Palm Springs, valsa il primo posto in assoluto nella rassegna.  Domani, sabato 15 dicembre, sarà ancora il giorno di Giuseppe Morgante, questa volta, però, non in California, bensì nella sua Magliano de’ Marsi, in occasione della cerimonia indetta dell’Amministrazione comunale, guidata dal primo cittadino Mariangela Amiconi, per conferire all’artista un riconoscimento per il traguardo raggiunto.

 

L’appuntamento istituzionale si svolgerà domani a partire dalle ore 18, all’interno dell’attuale sala consiliare del Comune, collocata, per i lavori in corso al Palazzo municipale, nei Musp. Solo un mese fa è giunto, all’indirizzo di Giuseppe Morgante, il premio dall’America, precisamente dalla California, motivo per il quale l’Amministrazione ha atteso prima di organizzare la cerimonia in onore dell’artista Morgante. Inoltre, durante l’evento sarà proiettato sia il corto che è valso a Giuseppe Morgante il primo premio al Festival di Palm Springs, dal forte significato e valore sociale, che un video, inviato dall’artista della sabbia Simonova, in cui la stessa artista parla del suo lavoro con Giuseppe e della sua bravura nel tradurre emozioni e sentimenti in musica.

 

«Domani, con grande orgoglio, premieremo il maestro Giuseppe Morgante, musicista autore della colonna sonora del cortometraggio ‘Angel of the seashore’, che è stato premiato al Festival Internazionale di Animazione di Palm Springs, ottenendo il primo posto per la categoria Sand Animatio. Il premio va al maestro Giuseppe Morgante perché ha saputo coniugare le sue capacità artistiche con il sentimento, aprendo il cuore all’emozione evocata dall’immagine del piccolo Alan, doloroso simbolo del dramma delle migrazioni», dichiara alla Redazione di Info Media News il sindaco Amiconi. Sarà, quindi, l’occasione per dare spazio ad un talento che ha varcato i confini nazionali, raccontando, in musica, una storia che ha commosso il mondo, con note che carezzano tocchi di sabbia.

 

 

«Per me sarà una grande emozione vivere la celebrazione di domani, per questo ringrazio l’Amministrazione, a nome del sindaco Amiconi. Sono già emozionato – spiega Giuseppe Morgante – Ho avuto la fortuna di trasformare la mia passione nel mio lavoro e sapere che un’opera delicata ed importante, come la musica che fa da sfondo alla storia di Alan, sia stata compresa ed apprezzata non può che rendermi felice». «Ho contatti con la zia paterna di Alan, la quale, se tutto procederà come da programmi, verrà proprio qui nella Marsica, per presentare il libro che racconta la tragica storia di un bambino che ha perso la vita nell’ingiustizia di un mondo sbagliato».

 

Altre notizie che potrebbero interessarti

Ricordi in Regione, approvata la legge che istituisce il premio di studio in memoria dei 77 studenti morti nel sisma aquilano

Redazione IMN

VIDEO. PRESENTAZIONE UFFICIALE PLUS ULTRA

Alice Pagliaroli

Colledara fuori dalle agevolazioni delle zone del cratere sismico: il sindaco Tiberii non ci sta

Redazione IMN