INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

D’Alessandro (Iv): “Costruiamo l’alternativa riformista”

La posizione del deputato abruzzese di Italia Viva: "Inizia un cammino; serve un modello Abruzzo, serve convocare buone volontà e intelligenze".

Il nostro compito è costruire l’alternativa riformista che non aspetta ginnastica dei partiti, prima delle nostre distanze viene l’Abruzzo. Nessun veto, bene ha fatto il PD ad invitare tutti, ma assenze sono scelte“. Questa è la posizione del deputato abruzzese di Italia Viva, Camillo D’Alessandro, sulla costituzione del tavolo del centrosinistra in Regione.

“La notizia di oggi è che inizia un cammino a prescindere e che l’Abruzzo non aspetta i comodi politici di nessuno”, dice.

“Serve un ‘modello Abruzzo’ da costruire e fare vivere, serve convocare buone volontà, intelligenze, esperienze, fare spazio alla voglia di fare che emerge dai territori. Serve alleare imprese e lavoro, serve la politica, non le addizioni”

“Noi ci candidiamo a costruire con altri la casa dei riformisti, liberali e moderati abruzzesi che in ogni elezione fanno la differenza e nelle prossime settimane saranno in Abruzzo testimoni di ‘riformismo’ che ci aiuteranno a capire come la complessità non si risolva con un click o con le urla“, avverte D’Alessandro in una nota stampa.

“Il centrosinistra torna a vincere in Italia non a caso durante il ‘tempo’ Draghi. Perdono sovranismi e populismi, vince l’autorevolezza e la serietà. Il dibattito che si consuma un consiglio regionale non basta, riguarda la contingenza. Dobbiamo ambire e costruire un nuovo dibattito pubblico regionalista, dobbiamo essere preferiti perché credibili e con idee chiare. Chi ci sta viene a dare una mano“, così conclude.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Il sindaco di Tagliacozzo replica duramente al manager Testa

Continuano le risposte, le prese di posizione e le dichiarazioni sulla situazione della Marsica a ...
Redazione IMN

VIDEO. Le azzurre di Conti battono la Francia 7 a 6: ancora primato nel Girone B di Europa Cup

Redazione IMN

Ini di Canistro: la Asl dá il via libera al pagamento delle prestazioni ospedaliere del primo trimestre del 2018

Gioia Chiostri