INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS

Croce Rossa di Avezzano: «Salviamo le vittime della violenza»

Un nuovo progetto è stato attivato ad Avezzano il 20 luglio 2016 tra il Direttore Generale della Asl Avezzano-Sulmona-L ’Aquila, dottor Rinaldo Tordera, e la responsabile amministrativa del Centro Antiviolenza della Croce Rossa Italiana-Comitato di Avezzano, professoressa Maria Teresa Letta, chiamato ‘Codice rosa bianca’.

image1Questa iniziativa prevede, ad integrazione della ‘Rete per l’attivazione e la gestione integrata territoriale di percorsi di accoglienza e di uscita dalla violenza’ (Croce Rossa Italiana – Comitato di Avezzano, Ente promotore, Asl Avezzano/Sulmona/L’Aquila, la Prefettura, la Polizia di Stato di Avezzano, il Comando dei Carabinieri di Avezzano, il Comando dei Carabinieri di Tagliacozzo, il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Avezzano, il Tribunale di Avezzano, la Provincia dell’Aquila, il Consigliere di parità della Provincia dell’Aquila, il Comune di Avezzano, gli ambiti territoriali n. 12, 14, 15 direttamente e per conto dei 33 Comuni appartenenti ai rispettivi comprensori, il Distretto scolastico della Provincia dell’Aquila), l’istituzione di un percorso riservato alle vittime di violenza che parta dal Pronto Soccorso e che coinvolga la Asl Avezzano-Sulmona-L ‘Aquila, la Procura della Repubblica, le Forze dell’ordine, il Centro Antiviolenza della Croce Rossa Italiana-Comitato di Avezzano.

L’idea è basata su un modello di stretta collaborazione ed integrazione tra le varie istituzioni ‘in Rete’, mediante interventi sinergici e tempestivi a tutela delle vittime di violenza, nel rispetto della privacy e della riservatezza. Il ‘Codice rosa bianca’ identifica un percorso di accesso al pronto soccorso che è riservato a tutte le vittime di violenza senza distinzione di genere o di età che, a causa di condizioni di fragilità, possono essere vittime di abusi: donne, bambini, uomini e immigrati. Il ‘Codice rosa bianca’, inoltre, integrerà i già esistenti codici Rosso, Giallo, Verde e Bianco, avviando la collaborazione Interistituzionale con il Centro Antiviolenza della Croce Rossa Italiana Comitato di Avezzano.

Tutte le forme di violenza, da quella psicologica a quella fisica a quella sessuale, dallo stalking allo stupro, fino al femminicidio, sono realtà esistenti di cui la società civile deve farsi carico per tutelare le persone offese e questo è possibile in maniera efficace con un lavoro multidisciplinare tra le varie aree interessate.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Trasacco, Plus Ultra torna in possesso del campo

La società trasaccana tornerà ad allenarsi nel campo antistante il Comunale
Redazione IMN

Cadavere trovato nei pressi dell’ex clinica universitaria del San Salvatore a L’Aquila: oggi l’autopsia

Gioia Chiostri

‘Le Beatrici’ concedono il bis dopo il sold out del debutto: sabato 1 luglio la replica al Palazzo Botticelli

Alice Pagliaroli