INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS

Crisi idrica a Carsoli, parla il sindaco: «Situazione insostenibile, lunedì la Conferenza dei Servizi»

«Carsoli povero d’acqua, frazioni e strade private di un servizio primario per i suoi abitanti, intere famiglie in difficoltà». È la fotografia della condizione critica che sta attraversando la comunità del carseolano, scattata, o meglio fornita, dal sindaco Velia Nazzarro. La problematica va avanti, in realtà, da diversi mesi, è sorta, infatti, nel mese del giugno scorso. Da allora, per restare in tema, non si può certo dire che ne sia passata di acqua sotto i ponti, tutto il contrario.

«Siamo nel bel mezzo di una preoccupante crisi idrica – spiega alla Redazione di Info Media News Velia Nazzarro, primo cittadino di Carsoli – Da giungo ci troviamo a dover affrontare questa criticità, che, ovviamente, con il tempo, si è aggravata. Ci sono delle zone di Carsoli che non ricevono acqua in assoluto». Una situazione a cui il Consorzio Acquedottistico Marsicano, competente per l’area interessata dal problema, sta cercando di rimediare attraverso l’ausilio di autobotti da riempire, per il rifornimento della famiglie, le cui abitazioni ricadono nelle aree maggiormente gravate dalla mancanza di acqua. Una soluzione temporanea che, però, «non può bastare», secondo il parere del sindaco Nazzarro.

«Capisco che la siccità, soprattutto durante la stagione estiva, ha creato numerosi problemi e danni, in svariati campi e settori. Ma il fatto che sia soltanto il Comune di Carsoli a presentare una situazione di scarsezza di acqua così critica, è preoccupante e anche poco comprensibile» aggiunge. «Qualcosa non va nella gestione, se manca l’acqua manca per tutti». «La gente è ridotta, in alcune zone nello specifico, ad aspettare quell’ora al giorno in cui c’è la fornitura d’acqua, per riempire i recipienti dei quali ha fatto rifornimento, la situazione è al limite del sopportabile», è la denuncia del sindaco.

«Logicamente ho provveduto fin dal principio ad informare il Cam della situazione venutasi a verificare. Da mesi il Consorzio invia le autobotti, ma questo non è sufficiente. Mi viene detto continuativamente che ‘Manca l’acqua’, ma allora sarebbe necessario ripensare alla ripartizione dell’acqua nei singoli Comuni serviti dal Consorzio Acquedottistico. «Tuttavia – conclude Velia Nazzarro – ho scritto anche al Prefetto, affinché si effettuino le dovute verifiche per far luce sul problema e giungere ad una pronta soluzione. Intanto lunedì ho convocato una Conferenza di Servizi, indirizzata, tra gli altri, al Prefetto, al Cam e al Presidente della Regione D’Alfonso. Nel mentre ho chiesto al Consorzio di sospendere la fatturazione almeno alle famiglie che da mesi hanno questo disagio».

 

Foto di: Info Media News

Altre notizie che potrebbero interessarti

Di Pasquale, Tocci, Persia e Petricca: i nomi nuovi dell’Atletico Civitella

Redazione IMN

Da sabato Avezzano si illumina per il Natale

Assessore Di Stefano: "Un lavoro di collaborazione tra Comune e imprenditori"
Redazione IMN

“Aiuterò le donne della Sanità a riprogrammare le loro nozze”

La Wedding Planner abruzzese Cristina Orsatti ha deciso di mettere a disposizione delle future ...
Redazione IMN