INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Covid: le bufale sul vaccino corrono sul web

Sui vaccini anti-Covid già online molte fake: da aghi finti a donna morta. In rete anche video di 30 minuti con tesi cospirazioniste

Puntuali con l’inizio delle vaccinazioni in Usa sono cominciate a circolare, soprattutto sui social, le prime bufale sui sieri anti Covid.

In particolare, racconta il sito della Bbc – come riporta l’Ansa – è diventato molto popolare un video con un ago che ‘sparisce’ dopo la vaccinazione, e girano notizie, ovviamente false, di un’infermiera morta dopo essersi vaccinata e di un effetto collaterale, la ‘paralisi di Bell’ che si sarebbe verificato in diversi vaccinati.

L’appello a tutti i cittadini è dunque quello di fare attenzione alla fonte che riporta la notizia, ad informarsi sempre tramite professionisti e a rivolgersi ai medici se si hanno dubbi.

Il video mostra un uomo a cui viene iniettato il vaccino, ma quando l’infermiera toglie la siringa l’ago non c’è, pretesto per i cospirazionisti per affermare che la vaccinazione è finta.

“Il video è vero – spiega la Bbc – ma mostra un operatore professionale che usa una siringa di sicurezza, in cui effettivamente l’ago si ritrae nel dispositivo dopo l’uso. Questo tipo di siringhe è stato usato in passato per proteggere dalle punture accidentali”.

Un’altra storia fake viene dall’Alabama, dove secondo i cospirazionisti sarebbe morta un’infermiera subito dopo aver fatto il vaccino.

La notizia è stata smentita dalle autorità locali, ma è riapparsa poi in forme diverse, ad esempio con un utente che ha affermato che a morire fosse stata ‘la zia di un suo amico’.

Altri post affermano falsamente che i vaccini in arrivo causino una malattia, che guarisce in pochi giorni, chiamata ‘paralisi di Bell‘.

Durante i test clinici si sono effettivamente verificati sette casi nelle persone che hanno partecipato, ma le indagini successive non hanno trovato legami con le vaccinazioni.

A pochi giorni dall’inizio delle campagne gira anche un video di mezz’ora, intitolato ‘Ask the expert’, che racchiude tutte le fake principali che stanno già circolando, ed è stato già bannato da Facebook e YouTube.

Tra le affermazioni c’è anche quella, che è falsa, che gli uomini sono ‘cavie’ per il vaccino, perché non è stato testato sugli animali.

Altre notizie che potrebbero interessarti

I 21 punti del segretario PD Letta: successo in Abruzzo

Il segretario regionale Fina: “Testimonia la nostra vitalità”. L’esito delle consultazioni ha ...
Redazione IMN

Ricostruzione, Marsilio informa i sindaci del cratere su procedure

Sottoscritti 20 atti di intesa relativi a 37 nuovi interventi sul patrimonio edilizio pubblico a ...
Redazione IMN

Lanciano, disarticolata banda dedita allo spaccio di crack

Duecento cessioni di droga dal 2018. Diciannove gli indagati tra cui un minorenne
Redazione IMN