INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Covid-19, ozono-terapia: arriva il via libera del comitato etico regionale

Al Covid Hospital di Atri partirà la sperimentazione. Quaresimale, capogruppo della Lega in Consiglio Regionale: «È stato riscontrato un sensibile miglioramento dei pazienti sottoposti ad ozono-terapia. Ciò induce ad avere un ragionevole ottimismo circa l’efficacia della cura».

Covid-19, ozono-terapia: arriva il via libera del comitato etico regionale

«I primi confortanti risultati ci inducono a sostenere appieno l’equipe del Dottor Marini. A seguito dei confortanti risultati conseguiti con le terapie di ozono presso il Covid Hospital di Atri, è arrivato il via libera definitivo alla sperimentazione da parte del comitato etico regionale» lo dichiara in una nota il capogruppo della Lega in Consiglio Regionale, Pietro Quaresimale, rimasto in stretto contatto con l’assessore regionale alla Sanità, Nicoletta Verì, per seguire l’iter autorizzativo.

«Sin dall’inizio ho creduto fortemente nell’iniziativa sperimentale del dottor Enrico Marini, che mi ha aggiornato quotidianamente sugli esiti della terapia sperimentale. Il riscontro è ottimo, non potevamo augurarci di meglio, nel senso che è stato riscontrato un sensibile miglioramento dei pazienti sottoposti ad ozono-terapia.

Ciò induce ad avere un ragionevole ottimismo circa l’efficacia della cura, ciò costituisce un motivo di speranza in più per i contagiati dal virus, anche nelle forme più gravi. Una metodica che oggi è stata riconosciuta ed autorizzata e che, in aggiunta alle cure medicinali, garantisce effetti positivi nella lotta di contrasto al Virus.

Un ringraziamento sentito va dunque a tutto lo staff del Covid Hospital di Atri che si conferma eccellenza regionale in campo sanitario, annoverando anche questa cura sperimentale, praticata in pochissimi centri in Italia.

Ho quindi rappresentato all’assessore regionale la necessità di supportare il presidio di Atri per la ripartenza di tutte le attività sanitarie che non possono attendere oltre, anche in ragione dell’eccellente servizio reso in favore dell’intero comprensorio di pertinenza.

Semmai ve ne fosse bisogno, questo esempio di buona sanità deve indurre la Regione ad investire ancor di più sulla sanità teramana che si configura più che mai, nel suo complesso, eccellenza di sanità pubblica regionale» conclude il leghista.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Giallo Di Nicola: stamattina sono arrivati i RIS

Sono arrivati da Roma stamattina i Carabinieri del Reparto investigazioni scientifiche di Roma. ...
Redazione IMN

VIDEO. Riqualificazione al centro del Consiglio, ok per Peep e Kennedy, rinviato Antrosano

Redazione IMN

Gioia dei Marsi, attivato il Centro Operativo Comunale: volontari Protezione Civile a lavoro per la pulizia delle strade

Kristin Santucci