INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Coste abruzzesi sempre sotto controllo

L'Arta procede ad ulteriori prelievi su tutto il litorale

Da Martinsicuro a San Salvo, in pratica dai confini con le Marche a quelli con il Molise. L’Arta , l’agenzia regionale che tutela l’ambiente e il territorio, dopo le analisi del mese scorso, sta procedendo ad ulteriori prelievi di campioni di acqua marina per stabilire la effettiva balneabilità delle nostre coste. I punti di prelievo dovrebbero essere in totale 117, ma in 5 di questi, non si procederà immediatamente, ma solo verso la fine del mese di giugno. Le prime analisi, delle quali si conosceranno a breve i risultati, hanno riguardato i tratti di mare che vanno da Martinsicuro a Roseto. Poi è stata la volta del territorio compreso tra Pineto e Ortona, mentre la parte più a sud dell’Abruzzo, e cioè il tratto che va da San Vito a San Salvo, rappresenterà la parte conclusiva dei prelievi che l’Arta effettuerà prima di rendere note le risultanze. I cinque punti critici della costa abruzzese, riguardano una parte della foce del fiume Tordino, due fossi esistenti a Francavilla e a Ortona, e altri due tratti di mare antistanti via Galilei e via Leopardi a Pescara. Nel complesso, però, la balneabilità regionale risulta eccellente e la riprova ne sono le numerose bandiere blù assegnate di recente alle più note località costiere.

Altre notizie che potrebbero interessarti

In Abruzzo torna Garanzia Giovani: tutti i dettagli

Bando per imprese e giovani neet
Redazione IMN

Camporotondo, conto alla rovescia per la riapertura degli impianti: poi sarà l’ora di ‘Ski in the wood’

Kristin Santucci

I Cunicoli di Claudio, le bellezze d’Italia diventano internazionali

Redazione IMN