INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

Costa Sicura, Lega: “Patto tra Molteni e 7 sindaci”

D'Eramo: "Saranno 16 uomini e donne in più, da metà luglio a metà settembre, a tutelare e vigilare sulla sicurezza"

“Un atto di impegno, ‘Patto per la costa sicura’, sottoscritto alla presenza di Nicola Molteni, Sottosegretario di Stato all’Interno, tra i sindaci dei sette Comuni della costa teramana (Martinsicuro, Alba Adriatica, Tortoreto, Giulianova, Roseto degli Abruzzi, Pineto e Silvi) volto all’attuazione di strategie di prevenzione, vigilanza e controllo del territorio nei comuni della provincia teramana. Il Patto ha il fine di rafforzare il lavoro quotidiano e la collaborazione tra le Forze di Polizia e le amministrazioni locali nell’azione di tutela della sicurezza dei cittadini”.

Lo scrive in una nota Luigi D’Eramo (Lega), segretario regionale e deputato, a latere della riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica a cui hanno preso parte, oltre ai vertici delle Forze dell’Ordine, il Comandante provinciale del Vigili del Fuoco ed il Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Giulianova, prosegue D’Eramo: “L’ennesimo atto di concretezza e sensibilità da parte della squadra Lega Salvini Premier verso le esigenze dei territori, inoltre, ricordo la parola data mesi addietro e mantenuta dal collega Nicola Molteni, sottosegretario di Stato all’Interno, circa i rinforzi all’organico delle Forze dell’Ordine della provincia di Teramo. Saranno 16 uomini e donne in più, da metà luglio a metà settembre, a tutelare e vigilare sulla sicurezza in vista del periodo estive in cui si raggiunge l’apice di presenze sulla costa teramana”, conclude il segretario regionale leghista.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Trasacco, i magnifici tre del quarto Torneo di Tennis

Redazione IMN

Rita Maione al timone di Legambiente L’Aquila

Cambio di guardia alla Presidenza del Circolo
Redazione IMN

2 Giugno: il programma delle celebrazioni a Celano

La cerimonia si svolgerà come da disposizioni impartite in relazione all'emergenza Covid-19
Redazione IMN