INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Coronavirus, tutte le fasce d’età possono propagare l’infezione

Il 22% dei pazienti positivi al tampone per Sars-CoV-2 ha tra 19 e 50 anni.

Coronavirus: 322 contagi, 2 anche in Toscana

Il dato emerge da un’analisi dell’Istituto Superiore di sanità, che rende chiarissimo come in tutte le fasce di età, compresi i giovani, si debbano rispettare le norme di distanziamento sociale.

“In questi giorni le cronache riportano molti esempi di violazioni delle raccomandazioni, soprattutto da parte dei giovani – sottolinea Silvio Brusaferro, presidente dell’Iss -. Questi dati confermano come tutte le fasce di età contribuiscono alla propagazione dell’infezione, e purtroppo gli effetti peggiori colpiscono gli anziani fragili. Rinunciare a una festa o a un aperitivo con gli amici, non allontanarsi dall’area dove si vive e rinunciare a rientrare a casa è un dovere per tutelare la propria salute e quella degli altri, soprattutto i più fragili”.

Dall’analisi, su 8342 casi positivi al 9 marzo alle ore 10, emerge che l’1,4% ha meno di 19 anni, il 22,0% è nella fascia 19-50, il 37,4% tra 51 e 70 e il 39,2% ha più di 70 anni, per un’età mediana di 65 anni.

Il 62,1% è rappresentato da uomini. Sono 583 gli operatori sanitari positivi.

Il tempo mediano trascorso tra la data di insorgenza dei sintomi e la diagnosi è di 3-4 giorni. Il 10% dei casi è asintomatico, il 5% con pochi sintomi, il 30% con sintomi lievi, il 31% è sintomatico, il 6% ha sintomi severi e il 19% critici. Il 24% dei casi esaminati risulta ospedalizzato. L’analisi conferma che il 56,6% delle persone decedute ha più di 80 anni, e due terzi di queste ha 3 o più patologie croniche preesistenti.

MA COSA SI DEVE FARE IN CASO DI DUBBI? In nostro soccorso, la guida di Iss, Ecdc e Ministero della Salute. I sintomi a cui fare attenzione, i numeri da chiamare, come proteggere i familiari, dove fare il test. Sono questi i contenuti della breve guida pubblicata oggi dall’Istituto superiore di sanità e realizzata in collaborazione con il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie e il ministero della Salute.

Il documento è dedicato in particolare alle persone che hanno sintomi tali da suscitare il sospetto di contagio da COVID-19 e che possono trovare in questa guida tutte le informazioni per avere assistenza.

Vi proponiamo l’opuscolo, cliccando qui: http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_opuscoliPoster_444_allegato.pdf

Altre notizie che potrebbero interessarti

Natale a Tempera

Una rassegna con sculture di ghiaccio e omaggio a Rodari
Redazione IMN

Gasdotto Snam, Pezzopane: «Un’imprudenza inaccettabile»

Redazione IMN

Offre mazzetta da mille euro per evitare sequestro della merce

Il marito è stato denunciato dai finanzieri a piede libero. Si tratta di una 34enne di nazionalità ...
Redazione IMN