INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Coronavirus, 15 agenti in più al carcere di Teramo

Fp Cgil: "La nostra lotta ha pagato. Riconosciamo l'interessamento dell'Amministrazione Penitenziaria".

Carceri, apre reparto all'Ospedale di Sulmona?

All’Istituto Penitenziario “Castrogno” di Teramo vengono inviati 15 poliziotti penitenziari in più rispetto all’attuale organico, dopo una serie di rivendicazioni e iniziative sindacali e un coinvolgimento diretto della FP CGIL con il Vice Capo DAP.

A darne notizia sono Pancrazio Cordone, Segretario Generale FP CGIL Teramo, Giuseppe Merola e Roberto Cerquitelli del Coordinamento Regionale FP CGIL Abruzzo Molise Polizia Penitenziaria che esprimono “viva soddisfazione per il sensibile interesse nei confronti delle nostre donne e dei nostri uomini in servizio a Teramo”.

“Da tempo – continuano i sindacalisti – la FP CGIL stigmatizzava la grave carenza di organico (circa ottanta poliziotti penitenziari rispetto alla dotazione prevista) che si riversava su eccessivi carichi di lavoro e malumore del personale che, in qualche modo, non riusciva a godere nemmeno dei diritti soggettivi”.

“Gli Istituti della Regione Abruzzo versano in situazioni ancora del tutto difficili, in termini di organici, partendo da Pescara e arrivando a Sulmona, Vasto, Chieti – conclude la FP CGIL Abruzzo Molisema siamo fiduciosi in scrupolose prossime attività valutative che il Dipartimento porrà in essere a tal riguardo”.

I nuovi vertici dell’Amministrazione Penitenziaria stanno dimostrando una reale e concreta attenzione per le carceri del Paese, ma siamo consapevoli che il lavoro è ancora lungo e tanto, considerando anche l’emergenza sanitaria da fronteggiare”, questa la conclusione.

Altre notizie che potrebbero interessarti

VIDEO. Paterno dopo la finale Play Off, parla Cattafesta: «Il gruppo e la fame faranno la differenza»

Alice Pagliaroli

Scontro tra auto e ambulanza: feriti medico e operatori

Redazione IMN

Un teramano al Comando Militare Esercito “Abruzzo”

Il Colonnello Ernesto Cordoni è il nuovo Capo di Stato Maggiore
Redazione IMN