INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Coronavirus: 1050 nuovi casi in Abruzzo

201 fanno riferimento alla provincia dell'Aquila

Sono 1052 (di età compresa tra 6 mesi e 97 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall’inizio dell’emergenza – al netto dei riallineamenti – a 402367. Dei positivi odierni, 876 sono stati identificati attraverso test antigenico rapido.

Il bilancio dei pazienti deceduti registra 7 nuovi casi (di età compresa tra 75 e 92 anni, 2 in provincia di Chieti, 1 in provincia di Teramo, 3 in provincia dell’Aquila, 1 residente fuori regione) e sale a 3307.

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 371923 dimessi/guariti (+1544 rispetto a ieri).

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 27137 (-499 rispetto a ieri). Nel totale sono ricompresi anche 2925 casi riguardanti pazienti di cui non si hanno notizie e sui quali sono in corso verifiche.

240 pazienti (-3 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 7 (-1 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 26890 (-495 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare.

Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 2126 tamponi molecolari (2316961 in totale dall’inizio dell’emergenza) e 7047 test antigenici (3717424).

Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 11.46 per cento.

Del totale dei casi positivi, 83594 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+201 rispetto a ieri), 114615 in provincia di Chieti (+320), 93179 in provincia di Pescara (+256), 99431 in provincia di Teramo (+246), 7878 fuori regione (+18) e 3670 (+11) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Meteo: le mille e una notte (di ghiaccio)

Redazione IMN

New Volley Avezzano, gli interrogativi sulla palestra alla vigilia del match col Celano

Alice Pagliaroli

Proroga contratti e assunzioni Asl, sindacati replicano

UIL FPL a Pietrucci: "Sanità argomento per addetti ai lavori, no alla politica della visibilità”
Redazione IMN