INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Convenzione Univaq e Corpo Nazionale Vigili del Fuoco

Continua la collaborazione da oltre dieci anni

Nella mattinata di ieri presso la sede del Rettorato (Palazzo Camponeschi, Piazza Santa Margherita 2 L’Aquila) è stata sottoscritta la Convenzione quadro tra l’Università degli Studi dell’Aquila e il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco che consente di dare continuità ad una collaborazione oramai ultra decennale. Il tutto si è svolto alla presenza del prof. Edoardo Alesse, Rettore dell’Università degli Studi dell’Aquila, il prof. Pierluigi De Berardinis Pro Rettore, il prof. Walter D’Ambrogio Direttore del Dipartimento DIIIE, il prof. Giulio D’Emilia dello stesso Dipartimento e dell’Ing. Stefano Marsella per la Direzione Regionale dei Vigili del Fuoco d’Abruzzo.
Oggetto operativo della convenzione è l’istituzione di un rapporto di collaborazione continua nei settori della prevenzione degli incendi, del soccorso pubblico, della difesa civile, nonché la diffusione della cultura della sicurezza antincendio.
In particolare, obiettivi della convenzione sono:
 contribuire e collaborare allo svolgimento di studi e ricerche volti all’approfondimento delle conoscenze ed alle eventuali conseguenti innovazioni tecnologiche nei campi di propria competenza utilizzando, ove disponibili, risorse finanziarie comunitarie, nazionali, regionali e locali;
 collaborare nell’attività didattica dell’Ateneo e del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco;
 mantenere un elevato livello scientifico, tecnico e tecnologico atto a favorire lo sviluppo di una specifica professionalità nei settori precedentemente menzionati;
 favorire, in ambito regionale, la diffusione della cultura tecnico–scientifica della sicurezza nella popolazione, negli operatori del soccorso tecnico urgente, nel personale delle Amministrazioni pubbliche, degli Enti del territorio e del volontariato.
Tra gli strumenti, previsti dalla Convenzione e con i quali raggiungere gli obiettivi proposti, si evidenziano l’esecuzione di studi e ricerche nel campo della prevenzione degli incendi, del Soccorso pubblico, della Protezione civile, della Difesa civile, dell’Ingegneria della sicurezza, del miglioramento della resilienza ai disastri che espongono a rischi la Società. Oltre a ciò si proporrà l’istituzione di borse di studio, nonché l’attivazione di dottorati e contratti di ricerca in aggiunta allo svolgimento di tesi di laurea, tesi di dottorato e di post dottorato negli ambiti di competenza della convenzione.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Pescara, ritrovata donna scomparsa: è grave

Redazione IMN

Si aprono le sbarre mentre c’è un treno in corsa: malfunzionamento in Abruzzo

Gioia Chiostri

Ortucchio, vola via Rosaria Del Rosso: si spegne a 102 anni la storica custode del mulino

Kristin Santucci