INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Consiglieri di maggioranza: “Ospedale da campo all’Interporto”

Sit-in della Maggioranza: "Ospedale da campo soluzione immediata all'emergenza in corso"

Sanità nel caos, i Consiglieri di maggioranza: "Ospedale da campo all'Interporto"

I Consiglieri di maggioranza del Comune di Avezzano tornano ad alzare la voce a difesa della sanità marsicana. L’ospedale di Avezzano è quasi al collasso, il Pronto Soccorso sembra non poter più accogliere pazienti no Covid. Un punto di non ritorno, a soli tre giorni di distanza dalla visita del governatore Marsilio e dei vertici della Asl 1.

La proposta della maggioranza è quella di allestire un ospedale da campo nell’area dell’Interporto, a nord della città, per alleggerire il flusso dei pazienti che ha intasato il principale nosocomio della Marsica.
“Abbiamo avvertito la necessità di ricercare una soluzione immediata alle criticità che stiamo vivendo”, spiega il presidente del Consiglio comunale, Fabrizio Ridolfi. “Vogliamo un ospedale – continua – che dia ad Avezzano la possibilità di ricoverare i propri malati Covid e che possa creare le condizioni affinché venga garantito il diritto della salute costituzionalmente riconosciuto anche a chi non è malato di Covid-19”.

L’ospedale da campo rappresenterebbe, per la Maggioranza, la soluzione immediata ai problemi che affliggono la sanità marsicana. L’utilizzo dell’Interporto come area per un ospedale modulare era stato avallato anche da Marsilio nell’aprile scorso, nel corso della prima ondata di contagi. Progetto sparito dai radar dell’esecutivo regionale. Nei mesi successivi la Regione aveva fatto dell’Interporto l’hub regionale per il deposito e la distribuzione di tutti i dispositivi di protezione individuale per la fase 2 dell’emergenza.

L’allestimento dell’ospedale modulare sarebbe efficace anche per alleggerire il flusso di pazienti Covid dei vicini presidi territoriali di Tagliacozzo e Pescina. In un comunicato diffuso in mattinata, la Asl 1 ha annunciato che saranno allestiti altri 50 posti letto al presidio di Tagliacozzo per accogliere ulteriori pazienti, anche in evoluzione clinica dagli altri presidi. Secondo i dati dell’azienda sanitaria, ad Avezzano si contano 55 ricoveri tra Malattie Infettive e Medicina.

Sull’Ospedale di L’Aquila, centro Hub della rete Covid Aziendale, la Asl 1 conferma la presenza di 120 ricoveri (Pneumologia 29; Rianimazione 12; Medicina 45; Malattie Infettive 22; Area Grigia 12) con l’ulteriore disponibilità, a regime, di ulteriori 40 posti letto del Delta 7.

La sanità marsicana sarà al centro dell’incontro di oggi (16.30 al Castello Orsini) fissato dal sindaco di Avezzano, Gianni Di Pangrazio, con tutti i sindaci del territorio. Invito rivolto anche all’assessore alla Sanità Nicoletta Verì, ai vertici della Asl 1 e ai Consiglieri regionali marsicani Quaglieri, Angelosante e Fedele.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Rigopiano, 3 corpi senza vita, Stefano: «Mamma non rientriamo, lo spazzaneve non si è degnato di venire»

Redazione IMN

Maltempo, albero sulla carreggiata tra Canistro e Capistrello

Ieri alle 18 un albero è caduto sulla carreggiata
Redazione IMN

Pescara: chiuso bar del centro dopo un controllo dei Carabinieri e dei Nas

Redazione IMN