INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS

Commozione infinita a Celano, la città saluta per sempre Lucia Pierleoni

L’imprevedibilità della vita, a volte, riserva destini tragici. Così è stato per una giovane ragazza celanese, che la sua vita l’ha lasciata sull’asfalto maledetto della Superstrada del Liri. Lucia Pierleoni è il nome della ragazza morta, in seguito ad un incidente stradale, la mattina di martedì 18 aprile, alle 7. Si stava recando a lavoro, procedendo verso la direzione di Sora, quando, per cause non ancora accertate, la sua auto ha impattato contro un furgone, procedente lungo la direzione opposta a quella condotta dalla giovane, all’altezza del chilometro 44.500. Un impiego ottenuto recentemente e terminato all’improvviso, il suo, senza neanche la possibilità di esperire pro e contro di quella che sarebbe potuta divenire una stabile professione, per una ragazza con intere pagine bianche di vita ancora da scrivere.

Viaggiava a bordo della sua Lancia Y Lucia Pierleoni, con l’animo ben predisposto ad un vera e propria avventura lavorativa, da sfruttare al massimo delle sue possibilità e delle sue personali capacità, ma lo scontro frontale con un furgone non le ha lasciato scampo. Oggi alle 16 i funerali nella sua città, nella chiesa di San Giovanni. L’intera comunità di Celano era presente per concederle l’ultimo saluto. Quello stesso saluto negato ai suoi cari, quella carezza mancata, quel sorriso non regalato ad una «ragazza molto in gamba» – come la definisce il sindaco Santilli, in un post d’addio su Facebook – a causa di un drammatico incidente, su una strada che continua a mietere vittime e che è tornata, recentemente, agli onori della cronaca, per i presunti mancati interventi di messa in sicurezza.

Ventinove anni intensi, tra gioie, delusioni, titoli di studio sudati, belle amicizie coltivate con l’allegria di chi ama la vita, in tutte le sue innumerevoli sfaccettature. Laureata in Economia e Commercio all’Università d’Annunzio di Pescara, la giovane lascia un vuoto e un dolore immensi, tra la sua famiglia e l’intera comunità che la stimava e ammirava.

Tra le lamiere della sua automobile si è spezzata, per sempre, la vita di Lucia Pierleoni. È durato ore l’intervento dei Vigili del Fuoco, impegnati nel tentativo di estrarre il corpo dall’abitacolo. Per la giovane, però, non c’è stato nulla da fare. «Non esistono parole per colmare un dolore così grande, – queste, ancora, le frasi del sindaco – con forte commozione esprimo a nome dell’intera cittadinanza di Celano il nostro profondo cordoglio alla famiglia. La vita… un istante che vola via in un amen».

 

 

Foto di: eticamente.net

Altre notizie che potrebbero interessarti

‘Abruzzo Dal Vivo Winter’ sbarca ad Azzinano di Tossicia con jazz, musica d’autore e blues

Redazione IMN

Ciclismo, tutto pronto per la GranFondo ANA Aielli

Redazione IMN

Parco del Castello Orsini, ANPI Marsica chiede incontro a Passerotti

Richiesto un vertice in seguito al brusco stop dei lavori
Redazione IMN