INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS Senza categoria SLIDE TV

Colpisce al volto il cugino e aggredisce due agenti, arrestato senegalese

Scoppia una rissa nei pressi della stazione di Pescara. In manette un senegalese.

Si scaglia contro il cugino, colpendolo con calci e pugno al volto. Un senegalese è stato arrestato a Pescara per violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale. Il fatto è avvenuto ieri pomeriggio.

Verso le 14 circa, una Volante è sopraggiunta all’interno del parcheggio dell’area di risulta, vicino alla stazione di Pescara Centrale per una rissa in corso. Gli agenti, arrivati sul posto, hanno notato due persone che litigavano.

Uno dei due, con indosso una maglietta bianca, poi identificato per T.M. 43enne, stava colpendo ripetutamente con calci e pugni al volto un suo connazionale, T.M. 44enne, risultato essere suo cugino, il quale ha anche rifiutato le cure mediche.

La lite, si è scoperto poi, è scaturita da futili motivi. L’uomo che ha aggredito, inoltre, soffrirebbe da un po’ di tempo di disturbi comportamentali. Gli operatori sono riusciti ad interrompere l’aggressione, ma l’individuo, non riuscendo nel suo intento contro il cugino, si è accanito anche contro una vettura della Polizia parcheggiata lì vicino, scagliandosi poi contro i poliziotti che, comunque, sono riusciti a bloccarlo.

Per due poliziotti la prognosi, diagnosticata al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Pescara, è stata di 25 e 15 giorni. Il senegalese è trattenuto in camera di sicurezza della Questura di Pescara in attesa del direttissimo previsto per oggi.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Zaino in spalla per il sindaco di Celano

Redazione IMN

Cgil, Cisl e Uil Abruzzo: «La manovra economica del Governo non produce lavoro»

Redazione IMN

Terremoto: erogati contributi per traslochi e depositi

Redazione IMN