INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS

Collelongo, la cava ‘le Grottelle’ si svuota delle 17mila tonnellate dei rifiuti

Il Tar Abruzzo riunito in camera di consiglio il 9 novembre ha respinto con ordinanza la domanda cautelare presentata da Remo Tamburro contro il provvedimento della Provincia dell’Aquila che aveva statuito «il divieto di prosecuzione attività per il recupero di rifiuti» a carico della ditta Remo Tamburro.

Con l’ordinanza diventa esecutivo il provvedimento per la rimozione delle 17 mila tonnellate di rifiuti e materiale utilizzato per la loro miscelazione depositati nella cava ‘le Grottelle’ nel comune di Collelongo per preservare l’integrità della falda acquifera che alimenta i comuni di Collelongo, Trasacco, Luco dei Marsi e Avezzano. L’attività di trattamento di rifiuti ricade in territorio Sic del Parco nazionale d’Abruzzo e Rete Natura 2000.

 

Fonte: ASIPRESS

 

Foto di: ANSA.it

 

Altre notizie che potrebbero interessarti

Registro della bigenitorialità: mozione a 5 stelle al Comune di Avezzano, strumento per genitori separati

Redazione IMN

Maltempo, disagi notturni alla viabilità: traffico difficile su SS 696 e SS 690

Gioia Chiostri

Terremoto di magnitudo 3.7 in provincia di Udine

L'epicentro a 7 km a sud-ovest di Forni di Sotto
Redazione IMN