INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS

Collelongo, la cava ‘le Grottelle’ si svuota delle 17mila tonnellate dei rifiuti

Il Tar Abruzzo riunito in camera di consiglio il 9 novembre ha respinto con ordinanza la domanda cautelare presentata da Remo Tamburro contro il provvedimento della Provincia dell’Aquila che aveva statuito «il divieto di prosecuzione attività per il recupero di rifiuti» a carico della ditta Remo Tamburro.

Con l’ordinanza diventa esecutivo il provvedimento per la rimozione delle 17 mila tonnellate di rifiuti e materiale utilizzato per la loro miscelazione depositati nella cava ‘le Grottelle’ nel comune di Collelongo per preservare l’integrità della falda acquifera che alimenta i comuni di Collelongo, Trasacco, Luco dei Marsi e Avezzano. L’attività di trattamento di rifiuti ricade in territorio Sic del Parco nazionale d’Abruzzo e Rete Natura 2000.

 

Fonte: ASIPRESS

 

Foto di: ANSA.it

 

Altre notizie che potrebbero interessarti

Orso morto, ferite letali in seguito al combattimento con altri plantigradi

Gioia Chiostri

CNSAS: intervento a 2200 metri sul monte Prena

Un escursionista romano perdendo un appiglio su roccia
Redazione IMN

Abbattimento delle liste di attesa, Ini di Canistro pronta a collaborare con la Asl 1

Redazione IMN