INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Collarmele, sindaco firma Ordinanza: vietato avvicinarsi a Juan Carrito

Ieri la firma dell'ordinanza per la gestione della "presenza orso" a Collarmele. Si tratta di Juan Carrito, da qualche tempo "abitante" fisso nel Comune guidato da Tonino Mostacci.

Alla fine, il sindaco di Collarmele, nella giornata di ieri, ha firmato l’ordinanza per la gestione della problematica Orso in Comune. Da qualche tempo, è presenza fissa nei pressi dell’abitato il cucciolo di Amarena, soprannominato Juan Carrito. La sua presenza, scrive il sindaco nell’Ordinanza, è oramai costante: l’orso bruno marsicano deve essere innanzitutto tutelato in quanto specie protetta, ma deve essere parimenti tutelato anche il centro abitato. Purtroppo l’animale oramai è stabile proprio nei pressi della parte viva del paese, e questo ha generato senza dubbio qualche preoccupazione fra gli abitanti del piccolo Comune marsicano.

Tramite il testo dell’ordinanza, il primo cittadino Mostacci vieta a chiunque di avvicinarsi all’orso – anche in macchina – a una distanza minore di 100 metri e ordina di mettersi al riparo e al sicuro, a una distanza di sicurzza, se si dovesse avvistare l’orso per le strade di Collarmele.

Infine, vieta di “illuminare” l’orso con qualsiasi dispositivo o fonte luminosa.

Altre notizie che potrebbero interessarti

“Anche se qualcuno morirà, pazienza”

Pezzopane sulla frase di Guzzini: "Terribile e feroce pensiero latente che è una delle ragioni che ...
Redazione IMN

Ricostruzione: truffa da 170mila euro, due i denunciati

Redazione IMN

Amici di Valeria: “No raccolte porta a porta”

L'unica iniziativa autorizzata dalla famiglia Mella è la raccolta, in collaborazione con Africa ...
Redazione IMN