INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Collarmele: dopo sua madre e sua sorella, anche Laura sconfigge il Virus

Si tratta della giovane Laura Graziani, la ragazza che ha battuto il Virus insieme ad altre due donne della sua famiglia. «Ormai la nostra disavventura è quasi agli sgoccioli, aspettiamo ora la quarta donna della famiglia, mia nonna, anche lei positiva e finalmente possiamo dire di avercela fatta».

«Abbiamo appreso che un’altra nostra concittadina è definitivamente guarita con doppio tampone negativo». Spiragli di luce dalla Marsica. In particolare da Collarmele. A darci segnali positivi è il primo cittadino Tonino Mostacci, tramite la sua pagina Facebook.

I definitivamente guariti del comune di Collarmele salgono pertanto a 5.

La ragazza che ha sconfitto, finalmente, il Covid-19 è Laura Graziani. Lo scorso 16 marzo aveva annunciato, tramite i suoi canali social, la positività di sua madre e sua sorella.

Mamma e figlia, sono state allontanate dalla loro casa di origine, per settimane. Si sono ritrovate in ospedale, prima al San Filippo e Nicola di Avezzano, poi al G8 dell’Aquila. Per poi tornare a casa il 30 marzo.

Una settimana dopo dalla positività della sua mamma e di sua sorella, anche Laura è stata colpita dal Virus. La ragazza si è messa subito in quarantena. Il 4 aprile ha festeggiato il suo 28esimo compleanno lontana dai suoi affetti, dai familiari e dagli amici.

Una battaglia lunga quella che ha coinvolto la sua famiglia, una battaglia che sta per essere vinta. Si aspetta soltanto la negativizzazione della quarta donna di casa Graziani, la nonna, per dire davvero di avercela fatta.

Le parole di Laura sono piene di gioia e sollievo.

«Ringrazio tutti quelli che mi sono stati accanto, in primis il Sindaco di Collarmele sempre presente per qualsiasi cosa ad ogni ora del giorno e della notte e che si è “battuto” per noi senza tirarsi mai indietro! La signora Noris della Asl, che monitorava giornalmente i miei sintomi e che posso tranquillamente affermare mi ha fatto da seconda mamma, anche a distanza, nelle settimane in cui la mia era ricoverata!

Nonostante io non l’abbia mai conosciuta di persona, “dal vivo”, nutro per lei davvero tanto affetto e tantissima stima per come svolge il suo lavoro diligentemente! E poi la mia Dottoressa, la Raglione, che mi ha seguito in tutto questo lungo percorso fatto di alti e bassi!

Più in generale un grazie sentito a tutti i medici e gli infermieri che stanno dando il massimo in questo momento di emergenza! Infine, ma non per ordine di importanza, tutta la comunità di Collarmele, gli amici, i parenti e anche le persone completamente a me sconosciute, che mi hanno fatto sentire il loro sostegno in ogni modo possibile, a partire dai messaggi di affetto, speranza e vicinanza, fino ad arrivare alle cose più concrete come torte, biscotti e prelibatezze varie che mi hanno lasciato fuori la porta di casa!!

Ormai fortunatamente la nostra disavventura è quasi agli sgoccioli, aspettiamo ora la quarta donna della famiglia, mia nonna, anche lei positiva, e finalmente possiamo dire di avercela fatta».

Dalla Redazione di InfoMediaNews non possiamo che abbracciarla virtualmente e inviarle tanti auguri di buona guarigione per sua nonna.

Altre notizie che potrebbero interessarti

VIDEO. Intervista al figlio di Vito Taccone

Parla ai nostri microfoni Cristiano Taccone.
Redazione IMN

Tua, saltano 20 corse a causa della neve

Redazione IMN

Campo Imperatore: snowborder si frattura caviglia in montagna

Continuano, al di là della tragedia del Monte Velino, i soccorsi in quota in Provincia e in ...
Redazione IMN