INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS

Cocullo, 6 treni straordinari da Trenitalia per assistere al “Rito dei Serpari”

Si rinnova, lunedì primo maggio, il “Rito dei Serpari” di Cocullo, tradizionale e suggestivo appuntamento previsto in occasione della festa di San Domenico. Per facilitare la mobilità dei visitatori, Trenitalia, di concerto con la Regione Abruzzo, committente e finanziatrice dei servizi regionali, potenzierà l’offerta con 6 treni straordinari sulla linea Avezzano – Sulmona e con la fermata straordinaria a Cocullo (alle 8 e 50) per un altro convoglio regionale, il Regionale 3227 in partenza da Pescara alle 7 e 30.

coculloL’offerta straordinaria si aggiunge ai 6 treni ordinari che fermano a Cocullo nei giorni festivi.

Il programma di dettaglio dei 6 treni straordinari: 34402 in partenza da Avezzano alle 8 e 05 con arrivo a Sulmona alle 9 e 25: ferma in tutte le stazioni intermedie e in quella di Cocullo alle 8 e 47; 34404 in partenza da Avezzano alle 9 e 45 con arrivo a Sulmona alle 11 e 20: ferma in tutte le stazioni intermedie e a Cocullo alle 10 e 40; 34406 in partenza da Avezzano alle 14 e 55 e arrivo a Sulmona alle 16.10: fermata in tutte le stazioni intermedie e a Cocullo alle 15 e 35; 34421 da Sulmona alle 11 e 00 con arrivo ad Avezzano alle 12 e 15: ferma in tutte le stazioni intermedie e a Cocullo alle 11 e 27; 34423 da Sulmona alle 13 e 20 con arrivo ad Avezzano alle 14 e 30: ferma in tutte le stazioni intermedie e a Cocullo alle 13 e 47; 34425 da Sulmona alle 14 e 20 con arrivo ad Avezzano alle 15 e 45: ferma in tutte le stazioni intermedie e a Cocullo alle 14 e 48.

Informazioni nelle stazioni, nelle biglietterie, negli uffici assistenza clienti, su trenitalia.com e sui media del Gruppo FS Italiane (FSNews.it e FS News Radio).

 

 

Fonte AGI

Altre notizie che potrebbero interessarti

Lavori in corso per la 7° tappa del Giro d’Italia

Redazione IMN

Abruzzo: più finanziamenti per l’Area marina ‘Torre del Cerrano’ e per la cultura

Claudia Ursitti

VIDEO. Avezzano, elette le commissioni consiliari, Cosimati: «Lavoro importante per i cittadini»

Redazione IMN