INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Clinica L’Immacolata: quasi fatta con Neuromed

Martedì a Pozzilli è fissato un nuovo incontro per definire il tutto. Angelosante: "L'ingresso di Neuromed nella gestione della Clinica celanese è un grande risultato per la Marsica e per l'Abruzzo".

L'Immacolata di Celano non si ferma

“Un grande risultato per Celano, per la Marsica e per l’Abruzzo tutto!”. Chiosa così il consigliere in quota Lega della Regione Abruzzo, nonché sindaco di Ovindoli, Simone Angelosante, alla luce della notizia che sta circolando in queste ore e che prevederebbe un ingresso sicuro di Neuromed, Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico e centro di rilevanza nazionale e di altissima specializzazione per patologie afferenti alla Neurochirurgia, Neurologia e Neuroriabilitazione. Dalle nostre fonti sappiamo che martedì prossimo, proprio a Pozzilli, sede proncipale della realtà sanitaria privata, ci sarà un nuovo incontro tra le parti per la trattativa di vendita. L’Istituto di Pozzilli ha al suo interno tre cerchi di sviluppo concentrici tra di loro che sono clinica, ricerca e formazione. Tutt questo potrebbe andare a riguardare a breve anche l’eccellenza made in Celano.

“La notizia dell’ingresso del gruppo Neuromed nella gestione della Clinica L’Immacolata di Celano mi riempie di soddisfazione. Il gruppo realizzerà a Celano un istituto di ricovero e cura a carattere scientifico (IRCCS) che è un ospedale nel quale vengono svolte attività di ricerca clinica, nonché di gestione dei servizi sanitari, che in virtù del loro contributo alla ricerca ricevono finanziamenti direttamente dal Ministero dell’Università e della ricerca scientifica. Gli “istituti di ricovero e cura a carattere scientifico” sono particolari aziende ospedaliere con natura giuridica diversa, pubblica o privata. Gli IRCCS pubblici sono in tutto 21, mentre gli IRCCS privati sono 30“.

“Questo comporterà per la Marsica un salto in avanti importante sia nell’offerta sanitaria di qualità (per la ASL non ci sarà nemmeno un euro di spesa in più) sia nella parte scientifica consentendo al nostro territorio di diventare protagonista nella ricerca nella fase post pandemica. Comporterà inoltre un arricchimento economico per il territorio per l’iniezione di fondi extraregionali. Sono orgoglioso di aver contribuito con forza a questo risultato”, questa la conclusione.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Covid-19, LFoundry: Uilm «Mettere in sicurezza i lavoratori»

Dopo gli ultimi avvenimenti che hanno, in questi giorni, colpito una delle più grandi aziende del ...
Redazione IMN

Fosso Grande, D’Incecco: “Promessa mantenuta”

Capogruppo Lega si dice soddisfatto a margine della conferenza stampa di presentazione dei lavori ...
Redazione IMN

Nel cuore montano di Collelongo torna la Sagra delle Cozze: domani si incontreranno gusto e ricordi di coraggio

Redazione IMN