INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Civitella Roveto al centro di grandi progetti di scuola calcio

Walter Cannatelli, ex calciatore classe 1978, ha creato e gestisce un corso estivo di calcetto, insieme a molti altri progetti dedicati ai giovani del territorio appassionati di calcio

Per tutta l’estate, i giovani della comunità di Civitella Roveto, avranno a disposizione le capacità di un talentuoso calciatore abruzzese, diventato coach per un grande amore per lo sport e per i bambini.

Walter Cannatelli è, infatti, un ex campione di Civitella Roveto, classe 1978, che ha dedicato la sua vita al calcio. I primi calci ad un pallone li tira con il Don Orione a soli 6 anni, per poi passare ad Aquilotti, l’Avezzano fino ad arrivare al Vicenza. Il giovane calciatore non riesce a stare lontano dalla sua terra e torna in Abruzzo dove gioca ancora con l’Avezzano che lo porta in serie C1, ma non finisce qui, continua una carriera in Eccellenza col Capistrello poi ancora Pucetta e il Celano. Una grande promessa, Cannatelli, che ha deciso di impiegare tutte le sue energie e capacità nell’insegnamento.

“Amo insegnare ai bambini. Sono puri e genuini, non hanno malignità, vogliono solo divertirsi e giocare a calcio – commenta lo stesso calciatore – Al momento non si possono fare partite, siamo molto attenti alle misure e restrizioni per il COVID. Per cui si insegnano le tecniche, si fanno allenamenti, sempre attenti alle distanze.”

“Ho deciso di fare questo progetto per i giovani del territorio, che al momento non hanno molti altri svaghi – continua Walter Cannatelli – è un corso di calcetto, iniziato a giugno, che durerà per tutta l’estate, per tre volte a settimana, i giorni dispari. È rivolto ai bambini dai 5 anni di età ai 13.”

Il calciatore è già un istruttore conosciuto nel territorio perché responsabile della scuola calcio di San Benedetto.

“I bambini di Civitella non hanno molte iniziative sportive, perciò ho deciso di creare questa scuola estiva, nella frazione di Meta, dove la Pro Loco ha messo a disposizione il campetto, e il San Benedetto dei Marsi ha dato la possibilità di un pulmino ed io mi dedico a tutto.”

“Mi piace lavorare con i bambini perché danno molta soddisfazione, e ce ne sono moltissimi disponibili a far parte del progetto– conclude il coach – Ho, infatti, un altro ambizioso progetto in mente. Un futuro stage calcistico per i giovani dai 6 ai 14 anni, sempre a Civitella. Un’accademia di calcio, con un corso intensivo di una settimana, con pernottamento in albergo. Sarà divertente e molto educativo per tutti i nostri giovani talenti calcistici.”

“E’ una grande storia di passione per il calcio e per l’insegnamento – ha commentato il vicesindaco Oddi- giocano completamente immersi nella natura, a 1050 metri di altezza. È una storia di sinergia, una storia di passione per lo sport e di amore per il territorio. Walter ha dedicato la sua vita al calcio ed ora impiega le sue energie ad insegnare ciò che sa, ai bambini del suo territorio”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Serra con tanto di impianto di irrigazione per coltivare marijuana, arrestato 34enne

Redazione IMN

Luci accese sul Tribunale di Avezzano: le precisazioni di Giuseppe Di Pangrazio

Redazione IMN

Sisma, Ufficio Speciale per la Ricostruzione: erogati 465 milioni

Redazione IMN