INFO MEDIA NEWS
Cultura NEWS PRIMA PAGINA

“C’era e non c’era una volta…”: Trasacco racconta l’Armenia

Quando la passione per il teatro e per una civiltà particolare come quella armena porta una professoressa di lettere di una scuola media a proporre ai suoi giovani alunni uno spettacolo che ritrae  la storia e la parte fantastica di questo popolo, il risultato è una tenera ed emozionante messa in scena.

Lo spettacolo, dal titolo “C’era e non c’era una volta…”,  è stato realizzato dalla classe 1C della scuola media di Trasacco della docente di lettere Lidia Cilli, durante il quale sono state rappresentate 3 fiabe della tradizione armena, accompagnate da musiche tipiche e canzoni ad hoc del coro di voci bianche Miravox di Trasacco diretto dal maestro Marta Valeri.

Non a caso la trasposizione teatrale è avvenuta a ridosso del 24 aprile, data importante per gli Armeni, poiché ricorre il 102esimo anniversario del Genicidio armeno (1915-1923) ad opera dei Giovani Turchi che causò circa un milione e mezzo di vittime.

L’iniziativa è iniziata a novembre come laboratorio teatrale e di lettura in collaborazione con il Progetto di integrazione e protezione dell’infanzia e dell’adolescenza di Scuola Amica dell’ Unicef, la cui referente  è Sabrina Palumbo.

Per l’occasione l’UNICEF ha realizzato e venduto delle Pigotte in abito tradizionale armeno, mentre gli alunni della scuola hanno preparato dei bellissimi manufatti e segnalibri.

Hanno collaborato al progetto anche gli insegnanti  Aldo Ciofani e Paolo Varsalona.

Le autorità comunali e il dirigente scolastico Fabio Massimo Pizzardi hanno plaudito all’iniziativa.
I ragazzi hanno partecipato con interesse e massima motivazione, dimostrando serietà e impegno costanti.

(Valeria Tuzii)

 

Altre notizie che potrebbero interessarti

Confindustria Abruzzo incontra i parlamentari di riferimento: individuate vere e proprie ‘Missioni-Paese’

Redazione IMN

VIDEO. Novità da gustare e nuovi posti di lavoro, ad Avezzano apre Old Wild West

Redazione IMN

ABC Manichini partner dell’Avezzano Calcio

Redazione IMN