Spazio Pubblicitario

INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS

Celano, progetto di ‘alternanza scuola-lavoro’

Si dà il via al progetto di ‘alternanza scuola-lavoro’ che vedrà 12 studenti del Liceo scientifico “Pollione” di Avezzano vivere la loro prima esperienza professionale nei settori cultura (mostra su beato Tommaso), turismo (centro e ufficio turistico), anagrafe e tributi del Comune di Celano.

Le finalità del programma, per il quale il Comune di Celano ha risposto positivamente, è stato ampiamente illustrato, nel corso di un incontro nella sala consiliare del Municipio, dall’assessore all’Istruzione professoressa Eliana Morgante, al quale hanno partecipato Loredana Piperni (servizi sociali e tutor del progetto per il Comune), la dirigente scolastica professoressa Marina Novelli, la professoressa Fabiola Testa (coordinatrice della fase preliminare del progetto), la professoressa Lorella Ranalletta (tutor d’istituto), gli studenti ed una rappresentanza dei genitori.

L’assessore Morgante, a nome di tutta l’Amministrazione comunale, ha manifestato «grande soddisfazione per l’avvio del progetto, reso possibile dalla brillante sinergia che si è creata con il liceo scientifico “Pollione” di Avezzano», sottolineando che si tratti «di un progetto ampiamente condiviso per agevolare l’avviamento dei giovani, per valorizzarne le vocazioni professionali, gli interessi e gli stili di apprendimento individuali, per favorirne l’inserimento nel mondo del lavoro». Il Comune di Celano è già da anni protagonista in questo settore, avendo stretto una fattiva collaborazione con la scuola secondaria del territorio di Celano. In ossequio alla legge 107/2015 ha esteso la collaborazione con l’Istituto  tecnico economico e con l’Istituto tecnico per geometri di Avezzano.

alternanza scuola lavoro

Come detto, i giovani saranno impegnati nelle attività culturali e turistiche inserite nel programma. Soprattutto il settore turistico, in questo particolare periodo estivo, potrà contare sulla collaborazione dei partecipanti al progetto, permettendo ai visitatori di rivolgersi all’ufficio competente, come volontà del consigliere comunale delegato al settore, Toni Di Renzo, per avere informazioni sul ricco patrimonio storico ed artistico, in primis sul Castello Piccolomini.

L’attivazione di questi progetti permette di avvicinare i giovani ad opportunità lavorative che, spesso, solo l’istruzione e la formazione concedono. E’ fondamentale promuovere queste iniziative in maniera tale da favorire ed agevolare l’entrata nel mondo del lavoro a tutti i ragazzi di varia estrazione sociale, indifferentemente.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Filo diretto America-Amatrice: la sensibilità in una tazza di ‘Gran Caffè’ aquilano

Gioia Chiostri

Ricostruzione pubblica e privata, si richiede un nuovo slancio: Lolli incontra i rappresentanti abruzzesi del nuovo Governo

Gioia Chiostri

L’Aquila, torna la Befana Tricolore per donare un sorriso ai bambini

Redazione IMN