INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica PRIMA PAGINA SLIDE TV

Celano, legalità e sicurezza: parla il Segretario Pd Cotturone

«Occhi chiusi per Santilli, mea culpa di Piccone»

Celano – Il segretario del Partito Democratico di Celano Calvino Cotturone ha sottolineato la realtà della cittadina marsicana in tema di legalità e sicurezza.

Ha infatti dichiarato: «Il Sindaco si arrampica sugli specchi quando cerca di far passare la tesi che Celano è una città sicura. Tutti conosciamo perfettamente quanti furti i nostri cittadini hanno subito e quanto spaccio avviene quotidianamente nelle nostre strade sia centrali che periferiche».

Segue con il dire che il Consigliere Filippo Piccone ha fatto il mea culpa ammettendo il fallimento della sua politica ed evidenziando il disastro del centro storico e del resto città, provando a rilanciarsi in vista delle prossime elezioni amministrative. Ma si pone un interrogativo: «Dove è stato Filippo Piccone negli ultimi vent’anni? Sembra quasi che l’Onorevole sia capitato oggi per caso a Celano e voglia dare un contributo alla soluzione del problema nel centro storico. Tutto il resto, lo lasciamo così com’è? Eppure negli ultimi decenni quasi tutti i provvedimenti adottati dalle sue amministrazioni sono stati di segno opposto ad una sana politica di recupero della zona storica della nostra cittadina».

Cotturone, parlando dell’assenza nel Piano Regolatore Generale Comunale di una misura che incentivi il recupero di ruderi ed abitazioni, locali per avviare attività commerciali e strutture ricettive per il turismo, ha affermato che il problema a Celano è stato creato dal Consigliere Piccone e da chi ha governato nei precedenti venti anni, creando quello che viene definito un “disastro” da affrontare con una politica seria ed equilibrata per lo sviluppo di tutto il territorio e di tutti i cittadini.

E ancora: «Abbiamo a disposizione fondi e finanziamenti per istallare videocamere per la sicurezza ed il controllo di discariche abusive. Il partito democratico è pronto ad attuare tutto ciò. Abbiamo una grande opportunità all’orizzonte, ci sono incentivi e bonus fiscali da utilizzare, non perdiamo questa occasione. L’onorevole Piccone di progetti che aveva nel suo cassetto personale ne ha realizzati diversi, ma nessuno ha giovato i celanesi. Ora tocca a noi realizzare progetti utili a tutta la cittadinanza». Ha concluso poi con una domanda da rivolgere a Piccone: «Hai avuto 20 anni per fare qualcosa e non lo hai fatto. Come mai lo proponi in prossimità delle elezioni?».

Altre notizie che potrebbero interessarti

Neri Marcorè al Premio Internazionale Ignazio Silone

L’attore reciterà alcuni brani delle opere dello scrittore pescinese
Redazione IMN

Meteo: Caronte è il re del Centro-Sud, sole e caldo per tutta la settimana

Gioia Chiostri

VIDEO. 23esimo Festival Città di Avezzano: 16 talenti in gara, 12 star premiate e 2 notti sognanti tra note e virtù

Gioia Chiostri