INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Celano, il sindaco apre i luoghi simbolo ai matrimoni

Il Parco della Rimembranza e Fonti del Miracolo identificate come locations perfette per rilanciare i matrimoni post-pandemia

Dall’Aquila a Celano, si danza nei castelli abruzzesi

Due spazi simbolo di Celano sono pronti ad ospitare spettacolari cerimonie di matrimonio.

Il Parco della Rimembranza e le Fonti del Miracolo, località Fontegrande, a Celano, sono dei posti meravigliosi, all’aperto, che permettono di rispettare tutte le norme di distanziamento.
Il sindaco di Celano, Settimio Santilli, ha ritenuto doveroso dare un sostegno alle coppie che sarebbero dovute convolare a nozze, dichiarando i due spazi simbolo di Celano, come aperti alle nozze.

Secondo i numeri, infatti, una grande fetta dei matrimoni che si sarebbero dovuti celebrare in questo periodo post-pandemia sono stati annullati. Moltissime coppie hanno deciso di non procedere alle celebrazioni, date le severe misure post-COVID, che, anche nell’ambito della preparazione di matrimoni, hanno reso tutto più difficile.

“Ho voluto dare un messaggio di positività, coraggio e speranza” – ha affermato Santilli – “proponendo i nostri spazi all’aperto.”

“La sala consiliare di Celano” – tiene a precisare il sindaco – “che ha da sempre ospitato matrimoni, ora non rappresenta uno spazio idoneo, non potendo raccogliere un gran numero di ospiti, per rispettare le misure anti-assembramenti. Ma questi nostri bellissimi spazi all’aperto, possono essere una soluzione e un grande incoraggiamento.”

Il settore di preparazione matrimoni ha, di certo, subìto una grave scossa ed ha messo a dura prova le imprese del territorio, insieme ai nostri promessi sposi.

L’annuncio del sindaco è, dunque, di grande importanza, per il rilancio delle nostre aziende, ma anche, dei nostri momenti più belli.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Polfer Sulmona chiusa, Coisp: conseguenze iniziano a vedersi

Redazione IMN

Regione, accertato l’ingresso dei nuovi consiglieri in Consiglio: tutti i nomi dei sostituti

Maurizio Di Cintio

Cenone di Capodanno, i Nas di Pescara chiudono un ristorante brasserie della costa teramana

Redazione IMN