INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Celano celebra giornata per l’eliminazione della violenza

25 novembre: a Celano targa dedicata a Norma Cossetto

Anche quest’anno l’Amministrazione comunale di Celano ha voluto ricordare la “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza, nata per volere dell’Onu nel 1999 e celebrata, appunto, ogni anno il 25 novembre.

In occasione della Giornata internazionale della violenza contro le donne, il Viminale ha pubblicato online l’ultimo report “Omicidi volontari” curato dal servizio analisi criminale della direzione centrale della polizia criminale.

Il quadro non è per nulla rassicurante. In undici mesi, dall’inizio dell’anno al 21 novembre in Italia sono stati commessi 263 omicidi, con 109 vittime donne, di cui 93 uccise in ambiti familiari.

Un fenomeno che pare inarrestabile e che richiede anche un repentino cambio di rotta in ambito culturale. Per non dimenticare numerose, infatti, sono state le iniziative programmate che hanno preso il via con l’installazione delle scarpette rosse a ridosso dell’atrio comunale. Fina dalla mattina in piazza IV Novembre la Protezione civile ha allestito un gazebo per la vendita delle candele rosse realizzate dai ragazzi del centro ANFFAS “Peter Pan”.

Il clou del programma si è avuto negli appuntamenti previsti nella sala consiliare del Municipio, per l’occasione (nel rispetto delle norme antiCovid-19) gremita di studenti delle sezioni dell’Istituto tecnico economico di Celano.

I lavori dell’importante convegno sono iniziati con i saluti istituzionali del Sindaco Settimio Santilli e della Presidente del Consiglio comunale Silvia Morelli, la quale insieme al consigliere Divina Cavasinni ha organizzato l’evento. È stata poi la volta della relazione della prof.ssa Maria Ballarin, incentrato sulla figura di Norma Cossetto, la giovane istriana uccisa barbaramente dai partigiani jugoslavi, a cui ha fatto seguito la proiezione di alcuni documentari.

È stata poi illustrata “La carta dei diritti della bambina: Uno strumento per prevenire la violenza fin dall’infanzia’’.

L’ampia relazione, con il supporto di slide, è stata condotta da Anna Paola Faenza Past, president FIDAPA BPW Italy-Sez. AZ.

La violenza di genere è purtroppo ancora una realtà molto diffusa e da combattere, e che la strada da percorrere è ancora lunga. Sono questi tra gli altri gli argomenti affrontati dai giovani che hanno arricchito con spunti e contributi interessanti il dibattito che ne è scaturito con i relatori.

Dal Sindaco Santilli, inoltre, è stata svelata nella Sala Consiliare una targa dedicata a Norma Cossetto. Nel pomeriggio è prevista una fiaccolata solidale contro la violenza sulle donne con raduno e partenza dalla scalinata del Municipio e arrivo alla panchina rossa situata nel Parco della Rimembranza.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Droga nelle cialde del caffè, si torna davanti al giudice il 5 maggio

E' stata fissata al 5 maggio prossimo, quando potrebbe diradarsi questa folta nube di immobilismo ...
Redazione IMN

Questa sera l’odore dell’estate diventa ‘Profumo di donna’ a Grancia grazie a ‘Terra Mia’

Gioia Chiostri

Arrestati due corrieri con 26 chili di droga

Sono in corso ulteriori indagini finalizzate ad accertare la provenienza e la destinazione della ...
Redazione IMN