INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

Castellani a Giovagnorio: “Stia calmo”

Il coordinatore di Gioventù Nazionale di Avezzano al sindaco di Tagliacozzo: "Si tranquillizzi, nessuno di noi vorrebbe avere pensieri per la sua pressione; facile fare populismo in questo momento"

“Sindaco mi scusi ma non crede di esser caduto davvero in basso ieri, in quel parlamentino dei sindaci simile ad un tribunale sommario, solleticando le corde vocali di una Comunità stanca e stremata dal punto di vista sanitario e psicologico”.

Così Valerio Castellani, coordinatore di Gioventù Nazionale di Avezzano, che in un post commenta quanto accaduto ieri in occasione dell’adunanza dei 37 sindaci della Marsica, per fare il punto sulle azioni da mettere in atto per fronteggiare la pandemia.

Il sindaco di Tagliacozzo si è scagliato contro la dottoressa Sabrina Cicogna, direttore sanitario della Asl della provincia dell’Aquila, in merito alla gestione degli ultimi mesi da parte dell’azienda sanitaria locale.

Un botta e risposta diventato virale in poche ore sui social.

“Carissimo sindaco Vincenzo Giovagnorio intanto stia calmo, si tranquillizzi nessuno di noi vorrebbe avere pensieri per la sua pressione. La sua politica strappa like & condivisione ha vinto, più di 1600 mi piace ed addirittura quasi 1000 condivisioni, veramente complimenti”, ha spiegato Castellani.

“È facile fare i giudici, è facile alzare la voce, è facile fare populismo in questo momento. Molto più difficile invece è sempre essere giudicati, molto più difficile è trovare e cercare unitamente soluzioni soprattutto quando non si è preparati sull’argomento”, aggiunge.

“È facile fare audience in questo momento, buttandola in caciara, con l’appoggio di qualche amico ‘giornalista’ o con l’appoggio di qualche personaggio politico – prosegue – È facile in questo momento cominciare a fare campagna elettorale, perché anticiparsi è meglio no? È molto difficile collaborare con le istituzioni, ma tanto il sindaco già ci ha abituato a questi isterismi con dei manifesti affissi su pubblica piazza contro alcuni componenti della giunta regionale, in pieno stile Bolscevico”.

“E poi diciamocelo, è fantastico vedere un sindaco urlare ed inalberarsi arrivando addirittura a levarsi la mascherina per la rabbia! Peccato che il sindaco appoggiato e supportato dalla coppia Bolscevica D’Alfonso & Paolucci non si sia mai lamentato dei suoi ‘compagni”’ che non hanno mai fatto alcuna azione concreta ne per l’ospedale di Tagliacozzo ne tantomeno per gli altri presidi Marsicani”, sottolinea.

“Ah, un ultima cosa, forse fumare nella propria abitazione durante la seduta non è stato il massimo pur non essendo reato, però levarsi la mascherina e continuare a strillare non è proprio il massimo in periodo di pandemia”, conclude neanche troppo ironicamente.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Turismo sostenibile in Abruzzo: ecco il bando da 11 milioni di euro dedicato alle imprese di settore

Gioia Chiostri

Il Volo del Coleottero: con ‘La bambina di neve’ arriva ad Avezzano il teatro ‘bendato’

Redazione IMN

Nuovo Dpcm: stop palestre e Dad a scuola

Conte firma nuovo Dpcm, in vigore da lunedì: stop a feste, anche di matrimoni e di comunioni, e ...
Redazione IMN