INFO MEDIA NEWS
Servizi video VIDEO

Caso Sara Sforza: Jarrar Ayoub condannato a 4 anni

Il giovane magrebino condannato per omicidio stradale

È stato condannato a 4 anni di reclusione Jarrar Ayoub, il 26enne magrebino che il 2 gennaio 2020 causò l’incidente costato la vita a Sara Sforza, 23enne originaria di Aielli.

Jarrar Ayoub era stato accusato di omicidio stradale. Ad aggravare la posizione del marocchino le analisi tossicologiche che avevano evidenziato la positività ad alcol e sostanze stupefacenti.

Nei suoi confronti era stata eseguita una misura cautelare in carcere, mutata in arresti domiciliari, poi revocati. Da gennaio 2021, Ayoub è in libertà, prima della sentenza emessa stamani dal giudice del Tribunale di Avezzano che lo ha condannato a 4 anni chiudendo una pagina nera nella storia recente della Marsica.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Prosegue la campagna di vaccinazione a Civitella Roveto

Pierluigi Oddi: "Concluderemo categorie fragili entro prossima settimana"
Redazione IMN

VIDEO. Lo sport che unisce: insieme per ricordare il giovane Emilio Bisciardi

Gioia Chiostri

Una croce sulla montagna di Trasacco

Voluta dagli Alpini, sarà illuminata dal fotovoltaico
Redazione IMN