INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Casi di variante inglese ad Ovindoli

Sindaco: "Oggi sono stati eseguiti 70 tamponi molecolari dalla Asl, selezionando le persone più esposte, martedì ne sono previsti altri 300"

La variante inglese del Covid arriva anche ad Ovindoli e scattano le restrizioni.

“L’ordinanza era inevitabile”, spiega a Info Media News il sindaco di Ovindoli e consigliere regionale della Lega, Simone Angelosante, che conferma la presenza della variante.

“I contagi sono avvenuti in pochissimo tempo, nel giro di due settimane abbiamo avuto un boom – sottolinea – nei primi 7 giorni abbiamo registrato 12 casi e la settimana successiva 14. Ad oggi sono 24 i positivi, il numero non è elevato, ma bisogna mantenere alta la guardia”.

“Come sindaco devo tutelare la popolazione, non posso fare finta di nulla, la stagione invernale ormai è quella che è, quindi non cambierebbe molto con o senza la zona rossa in termini economici, il danno è oramai enorme, bisogna pensare prima di tutto alla salute dei cittadini”, aggiunge Angelosante, commentando l’ordinanza del presidente della Regione, Marco Marsilio.

“La scorsa domenica avevo già avviato uno screening e su 270 tamponi sono risultati 3 i positivi, ma da questi ne sono venuti chiaramente altri”, spiega.

Ora, per cercare di limitare il contagio il più possibile, “bisogna riprendere il tracciamento, è fondamentale”, dichiara il sindaco che annuncia: “Oggi sono stati eseguiti 70 tamponi molecolari dalla Asl, selezionando le persone più esposte, martedì ne sono previsti altri 300“.

In questo modo “giovedì avremo un quadro epidemiologico completo e avremo contezza di quanti casi ci sono ad Ovindoli – conclude il primo cittadino – l’obiettivo è isolare tutti i positivi e fermare il focolaio”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Il Comune di Penne vuole chiarezza sulla mancata messa in sicurezza dell’istituto ‘Mario Giardini’

Redazione IMN

Appalti illuminazione nella Marsica: la senatrice Pezzopane non risulta indagata

Redazione IMN

L’Aciam approva il bilancio e dispone parte degli utili ai Comuni soci

Redazione IMN