INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Carabinieri: in Abruzzo e Molise i reati sono diminuiti

I carabinieri di Abruzzo e Molise rendono noto che il numero dei reati nel 2018 sono complessivamente calati rispetto al 2017 del 4,2%, con punte significative per rapine (meno 9,5%) e furti (meno 10,1%) e, in netto calo anche le truffe agli anziani (meno 7,1%). L’attività di repressione, svolta sotto la guida dell’autorità giudiziaria, ha consentito di arrestare e denunciare a piede libero, complessivamente, 7644 persone, con un incremento degli arresti del 2,1%.
Lo scorso anno ha visto, nella Provincia di Pescara, l’operazione “Sparta” che ha portato all’arresto di 17 persone per spaccio di stupefacenti, per l’Aquila i 10 arresti per corruzione e abuso d’ufficio nell’ambito delle attività di gare d’appalto per la ricostruzione post terremoto del 2009, per la Provincia di Teramo l’operazione “Hot Bank”, che ha visto la detenzione di 10 persone responsabili di furti ai bancomat con l’utilizzo di esplosivo, per la Provincia di Campobasso l’operazione “Lungomare” che ha permesso di smantellare un sodalizio criminoso dedito al traffico di sostanze stupefacenti portando all’arresto di 23 persone per associazione finalizzata al traffico di stupefacenti, per la Provincia di Isernia, l’operazione “Spada”, sempre per spaccio di stupefacenti, con l’arresto di 4 persone.
I dati sono resi noti in vista della celebrazione dei 205 anni della fondazione dell’Arma, che i carabinieri di Abruzzo e Molise festeggeranno il 5 giugno nella caserma Rebeggiani di Chieti, sede del Centro Nazionale Amministrativo dell’Arma.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Caccia, nuove procedure per il rilascio delle autorizzazioni

Redazione IMN

Celano ricorda il 71esimo anniversario della Repubblica dando spazio ai giovani

Redazione IMN

Domenica l’inaugurazione della mostra d’arte ‘Fragmenta Curae’: vissuti di malattia narrati dall’arte

Redazione IMN