INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica PRIMA PAGINA SLIDE TV

Cappadocia: presentata lista civica “Un Paese migliore”

Lucilla Lilli ha presentato la lista con Marsilio, Liris e Quaglieri

Cappadocia: presentata lista civica "Un Paese migliore"

Si è svolta sabato 12 settembre, a Cappadocia l’incontro per la presentazione ufficiale della lista “Un Paese migliore” con il candidato Sindaco Lucilla Lilli che concorre alle elezioni amministrative del 20 e 21 settembre.

Nella piazza di Cappadocia, il candidato Sindaco e i candidati consiglieri comunali hanno presentato alla cittadinanza, curiosa di ascoltare i progetti e le idee, il programma elettorale che puntano a realizzare nel quinquennio 2020 – 2025. La lista accoglie candidati diversi per provenienza, età e professione intenzionati a dare una svolta a questo territorio. Tra i dieci candidati 3 sono le donne e tutti vivono, lavorano e sono profondamente radicati a Cappadocia e nelle frazioni di Verrecchie, Petrella Liri e Camporotondo.
Servizi vicini al cittadino, mobilità, turismo e digitalizzazione questi gli argomenti presentati durante l’incontro e contenuti nel programma elettorale. Un vero e proprio piano strategico che guarda a breve e a lungo termine, sensibile alle esigenze di tutti. “La priorità numero uno è la riapertura della farmacia che da quasi cinque anni è chiusa e da allora nessuno è stato in grado di farla riaprire. Abbiamo già fatto i primi passi e avviato le interlocuzioni con il servizio farmaceutico della Regione e lo abbiamo messo al primo posto nel nostro programma. È un servizio fondamentale che deve essere garantito, perché rappresenta il primo presidio sanitario sul territorio, è il primo medico al quale ci si rivolge per un consiglio, una necessità o un’emergenza. È il primo contatto del cittadino con la salute. È un diritto inalienabile che reclamiamo fortemente alla Regione”.
Nel programma elettorale di “Un Paese migliore” sono contenute tante opportunità pensate proprio per il miglioramento della vita dei cittadini. Ne elenchiamo qualcuna: l’installazione di uno sportello automatico ATM Postamat, potenziamento della copertura per la telefonia mobile e riduzione del divario digitale che proprio in questi mesi a causa del lockdown ha evidenziato una serie di criticità, completamento del sistema fognario e di depurazione nei tratti comunali ancora sprovvisti. Non solo, uno dei problemi annosi che tocca tutta la popolazione, residenti e villeggianti, è la mancanza di acqua. Nel programma del candidato Lucilla Lilli sono presenti azioni di coinvolgimento degli organi regionali preposti al fine di programmare interventi di ampliamento del bacino di accumulo di Cappadocia e di Camporotondo.
Nel programma elettorale trovano spazio diversi progetti legati al turismo tra cui la realizzazione della pista ciclo pedonale che collega Verrecchie a Cappadocia lungo il sentiero di Capacqua, la promozione e valorizzazione della rete sentieristica e dei rifugi montani presenti sul territorio, far nascere la “Diligenza del bosco” con escursioni in carrozza nei boschi intorno a Camporotondo. E non per ultimo il completamento dell’impianto di innevamento artificiale delle piste di sci. Tante piccole tessere di un mosaico che puntano a dare lustro al Comune di Cappadocia in tutte le stagioni.
La presentazione della lista “Un Paese Migliore” ha visto la partecipazione di una importante rappresentanza dell’amministrazione regionale. Sono intervenuti il Presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio, che dopo aver ricordato il legame con Cappadocia al tempo di Bruno Murzilli, ha illustrato i prossimi impegni della Regione con il Governo per gli interventi sulla rete ferroviaria che consentiranno di collegare Roma con Tagliacozzo e Avezzano in meno di un’ora. Il presidente ha poi sottolineato l’importanza di creare un rapporto tra la Regione e il Comune che sia forte e saldo e ha aggiunto: “Tiriamo fuori dai cassetti i progetti, mettiamo in movimento le intelligenze e le energie creative e non facciamolo stando solo chiusi nel proprio Comune. Sono qui per fare in bocca al lupo a Lucilla Lilli e a tutti i componenti della lista. Spero di poterla incontrare alle prime occasioni istituzionali con indosso la fascia tricolore e discutere insieme a lei e agli altri sindaci di tutto il comprensorio delle cose importanti come gli investimenti seri, dove direzionarli sull’impiantistica sportiva, sugli impianti di risalita piuttosto che sulla viabilità o sulle infrastrutture per il sociale, per il territorio. Starà al futuro Sindaco di Cappadocia in quanto rappresentante della comunità darci un ordine di priorità rispetto alle questioni e alle esigenze che vengono sentite in maniera prioritaria sul territorio. Siamo pronti a raccogliere questa sfida, a lavorare insieme e a premiare i progetti che dimostrino un maggiore grado di condivisione sul territorio sotto il punto di vista della fattibilità”.
L’assessore Guido Liris sulla richiesta della candidata Lilli di modificare la Legge Regionale che individua le cosiddette Aree Interne della regione (aree svantaggiate dal punto di vista dei trasporti, dei servizi e della sanità e perciò destinatarie di fondi statali e regionali diretti) da cui il Comune di Cappadocia risulta escluso, ha condiviso l’opportunità di riportare la legge in Consiglio con l’impegno di inserire Cappadocia.
Infine il consigliere Mario Quaglieri, ha speso parole di elogio per la candidata Lucilla Lilli, apprezzata in tutta la Marsica nel suo precedente mandato per l’impegno con cui ha rappresentato il comune di Cappadocia, negli ultimi anni assente ai tavoli degli enti territoriali, invitando a scegliere per il Comune il candidato che sarà un Sindaco presente costantemente sul territorio, che conosce a fondo il suo paese, che è competente e in grado di sedersi ai tavoli più importanti della Regione, ovvero Lucilla Lilli.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Sicurezza anti-Covid, nasce il protocollo per gli agriturismi

In vista della prossima stagione estiva, ecco come dovranno comportarsi anche gli agriturismi della ...
Redazione IMN

Oms: “Italia, c’è un barlume di speranza”

La portavoce Harris sui numeri italiani: "Minor numero di casi ma è ancora presto"
Redazione IMN

Avezzano, al via il Concerto per la Pace 2019

Redazione IMN