INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Capitale Cultura 2022, un video racconta L’Aquila

Biondi: "Il video raffigura compiutamente l’identità storica e culturale dell’Aquila e dell’Aquilano"

L’Aquila e il suo territorio raccontati in un video dagli aquilani.

Realizzato dal Comune per la candidatura del capoluogo d’Abruzzo a Capitale italiana della cultura per 2022 racconta attraverso volti e voci il percorso del territorio verso la ricostruzione e la candidatura, esprimendo compiutamente le ragioni dell’affidabilità storica, culturale, scientifica e in termini di sicurezza.

Il valore storico e culturale dell’Aquila emerge dal video in ogni suo passaggio, in particolare nella parte conclusiva dove la basilica di Santa Maria di Collemaggio – luogo da dove, alla fine di agosto del 1294, Papa Celestino V ha emanato la Bolla della Perdonanza, primo Giubileo della storia e oggi patrimonioimmateriale culturale dell’umanità Unesco, e il cui restauro ha ottenuto il premio European Heritage Award-Europa Nostra Award 2020 – viene focalizzata sia con le immagini della devastazione prodotta dal sisma del 2009, sia con quelle del restauro completato e della sua riapertura, a significare una sorta di parallelo tra ricostruzione della comunità e ricostruzione delle strutture materiali.

“Il video raffigura compiutamente l’identità storica e culturale dell’Aquila e dell’Aquilano – commenta il sindaco Pierluigi Biondi – immortalando i suoi tesori d’arte, molti dei quali recuperati in sicurezza dopo il terremoto di 12 anni fa, e lasciando agli aquilani la spiegazione di questi valori. Il tutto grazie alla disponibilità di gente impegnata in vari settori della società civile, cittadini, a conferma che quella aquilana è una candidatura di comunità”.

A conclusione del filmato, la stessa basilica di Collemaggio viene sovrapposta all’illuminazione progettata per “Luce d’artisti” realizzato dal Comune in collaborazione con Citelum Italia, proprio per celebrare la candidatura. Dal 18 dicembre scorso e fino al prossimo 18 gennaio i principali monumenti e gli angoli più significativi della città antica sono oggetto di una rassegna illumino-grafica, rappresentativa della rinascita dell’Aquila; la luce, filo conduttore dell’iniziativa, proietta anche le frasi di illustri personalità della letteratura e della cultura in generale di ogni tempo che hanno raccontato del nostro territorio. La Basilica di Collemaggio ripete il logo del dossier di candidatura, realizzato da Maicol&Mirco, fumettista docente dell’Accademia di belle arti del capoluogo e raffigurante l’iconico monumento attraversato da una cicatrice d’oro in ossequio alla tecnica del kintsugi che ha ispirato lo stesso dossier, a significare il dolore, di qualunque natura esso sia, e la capacità di farne punto di ripartenza, elemento da valorizzare e da cui ripartire con maggiore resilienza.

Il video è pubblicato sulla pagina Facebook della candidatura dell’Aquila a Capitale italiana della cultura 2022, a questo indirizzo https://www.facebook.com/105590141376749/posts/132013832067713/.

Altre notizie che potrebbero interessarti

ASL deve 23 mila euro ad un medico marsicano

Redazione IMN

Pezzopane: “Marsilio faccia il suo dovere”

"Invece di fare il gioco delle tre carte in ogni occasione, cominci a fare il suo dovere. Le misure ...
Redazione IMN

Corecom Abruzzo: bando per spot sui prodotti locali

Avviso pubblico rivolto agli operatori della comunicazione. Bando attivo fino al prossimo 8 ...
Redazione IMN