INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS

Capistrello vince la gara di solidarietà donando 8 mila euro ad Accumoli

Il terremoto è un demone che spazza via tutto e che lascia dietro di sé devastazione e macerie. Proprio da quelle macerie, però, è necessario risorgere. L’ultimo sisma che ha stravolto Umbria e Marche nell’agosto 2016, ha scavato solchi indelebili sia sul territorio che nei cuori dei cittadini. L’Abruzzo si è mostrato particolarmente vicino alle popolazioni umbre e marchigiane; tra i Comuni che hanno partecipato alla gara di solidarietà spicca anche quello di Capistrello.

Ed è stato, proprio lo stesso sindaco Franco Ciciotti, accompagnato, in questa avventura solidale, dall’assessore alle politiche sociali Angelo Stati, dal consigliere dell’Avis Guglielmo Lusi e dal presidente della Pro Loco Fabrizio Salustri, a recarsi nel paese di Accumoli per consegnare personalmente al primo cittadino della patria sfortunata Stefano Petrucci, la somma di ottomila euro da impiegare nella Ricostruzione.

Ciciotti: «Accumoli è un piccolo centro e proprio per questo rimasto più in ombra rispetto alle altre grandi città colpite. Questo è stato il motivo che ci ha spinto a sceglierlo come destinatario della nostra raccolta fondi. Quando abbiamo incontrato il Sindaco Petrucci abbiamo visto in lui un uomo ‘sfiduciato’ nei confronti del Governo centrale e di tutte le vane promesse. Accumoli e gli altri piccoli Comuni vanno avanti grazie ad iniziative come la nostra».

La somma consegnata è stata recuperata in seguito ad una serata, con annessa cena di beneficenza, organizzata dall’Amministrazione Comunale lo scorso 17 dicembre, con la collaborazione  delle associazioni Pro Loco Capistrello e Corcumello, Caput Castrorum, Gruppo Alpini, Avis Capistrello e Pescocanale, Associazione Culturale Giovani, Arzibanda, Croce Rossa, Folgore, Corale Polifonica Monte Arezzo, Coro Agorà 81 e Pingarìa.

Alla cifra raccolta durante la giornata, l’Amministrazione Comunale ha aggiunto un contributo derivante dai compensi che gli Amministratori Comunali hanno scelto di non percepire ma di donare. Tra le due cittadine si è stabilito ora un legame indissolubile. (v.g.)

Fonte foto: INFO MEDIA NEWS

Altre notizie che potrebbero interessarti

Viaggiavano con un etto di cocaina, arrestati due giovani sulla A25

Redazione IMN

Verdi Abruzzo, c’è l’esecutivo regionale

Pendenza: riprendiamo le battaglie di una vita
Redazione IMN

Sanità penitenziaria, la FP CGIL chiede chiarezza alla Regione

La FP CGIL Abruzzo Molise scrive all'assessore Verì
Redazione IMN