INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Camporotondo, conto alla rovescia per la riapertura degli impianti: poi sarà l’ora di ‘Ski in the wood’

Lo scorso marzo, quando ci fu il collaudo degli impianti sciistici di Camporotondo, il primo cittadino di Cappadocia, Lorenzo Lorenzin, parlò di data storica. Stesso esordio quest’oggi, in apertura della conferenza stampa di presentazione della riapertura degli impianti scioviari siti a Camporotondo, che potrà tornare, così, ad essere perla ambientale e turistica del territorio. «Dopo 18 lunghi anni, torneremo ad avere una stagione sciistica, e questo per noi è motivo di grande emozione», spiega il sindaco Lorenzin, dopo i saluti istituzionali e i ringraziamenti ai presenti nell’aula consiliare del municipio di Cappadocia, per l’incontro in programma cominciato alle ore 10 e 30.

 

«Non è un momento positivo quello che rispecchia il settore economico ed è una situazione che si è inevitabilmente ripercossa anche sul turismo invernale, costituendo, per noi, nell’ambito della riapertura degli impianti, motivo di ostacoli e difficoltà, fortunatamente superati. Il primo bando di gara, ad esempio, che tra l’altro prevede un impegno economico importante per il nostro Comune, è andato deserto. Stiamo parlando, però, di una delle stazioni sciistiche più importanti d’Abruzzo, per questo, è sempre stato obiettivo primario della nostra amministrazione la sua riapertura, come promesso in campagna elettorale», ha precisato il sindaco Lorenzo Lorenzin.

 

47572801_1906222042824178_4540652713960013824_nAver mantenuto questa promessa, quindi, diventa fondamentale alla luce di due obiettivi ben precisi: «Capire che dal nostro territorio possono provenire risorse importati, da sfruttare per un rinnovato futuro economico e turistico; in secondo luogo perché le nostre piste da sci potranno divenire il volano per uno sviluppo non limitato a Camporotondo, ma ad un intero territorio, quale è quello marsicano», prosegue il sindaco. Uno sviluppo che, almeno al momento, partirà dalla ricchezza del verde che contorna le stesse piste, al ritmo del logo ideato appositamente per l’occasione: ‘Ski in the wood’, letteralmente ‘Sciare nel bosco’.

 

 

Del resto, come ha tenuto a precisare lo stesso sindaco: «Siamo indietro proprio in fatto di marketing e dobbiamo recuperare il gap, puntando ad una pubblicità che sia d’impatto e che sottolinei la geolocalizzazione del territorio: non dimentichiamo, infatti, che noi siamo a pochi chilometri da Roma, una vicinanza che ci avvantaggia rispetto a tutti gli altri impianti. Possiamo diventare punto di riferimento per il turismo invernale marsicano, proveniente da Roma e anche dalla fascia laziale circostante a Sora, città molto vicina alla nostra zona».

 

 

Per la riapertura vera e propria degli impianti, allora, si aspetterà la vera protagonista indispensabile a dare il via alla stagione con gli sci ai piedi, la neve. Intanto, però, tutto è pronto a Cappadocia e, in particolare, a Camporotondo. Quando le piste saranno imbiancate la stagione invernale avrà tutto un altro sapore.

 

Lunedì, nell’edizione serale del telegiornale di Info Media News, Canale 119 del Digitale Terrestre, tutti gli approfondimenti sulla riapertura degli impianti e l’intervista al sindaco Lorenzo Lorenzin.

 

 

 

Altre notizie che potrebbero interessarti

Vicenda Morosini, medici colpevoli di non aver utilizzato il defibrillatore

Redazione IMN

Sanità Abruzzo: il Centro di farmacovigilanza si sposta nella Asl di Teramo

Redazione IMN

Banche Abruzzo, facilitato l’accesso al credito per le aziende agricole

Redazione IMN