INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

“Cammina nel sole”, l’ultimo saluto a Lollo

Rombo delle moto e palloncini bianchi per l'ultimo saluto a Lorenzo Tatananni

Dolore, lacrime e rabbia per un’anima portata via troppo presto.

Fuori dalla chiesa, troppo piccola per contenere le tantissime persone che hanno voluto salutarlo per l’ultima volta, uno striscione che gli amici hanno appeso per lui. Una dedica: “Cammina nel sole”.

Ieri l’ultimo commosso saluto a Lorenzo Tatananni, il giovane aquilano che ha perso la vita lunedì pomeriggio in un tragico incidente stradale, mentre era in sella alla sua moto.

Dire addio non è mai facile, ma è ancor più difficile quando bisogna salutare un ragazzo di appena 27 anni.

“Lollo”, così lo chiamavano gli amici, non è rimasto mai solo in questi giorni di dolore e ieri, prima dei funerali, gli amici centauri hanno chiesto di fare un ultimo viaggio insieme a lui, scortando con le moto il carro funebre fino alla chiesa di Santa Maria di Bagno.

E lo hanno salutato così, con il rombo delle loro amate moto. È seguito un lungo commosso applauso, poi il silenzio, assordante, spezzato solo dai singhiozzi e dalle lacrime.

Il padre di Lorenzo, Giorgio, ha scritto per lui una lettera molto toccante: “Oggi è calato il sipario su uno dei tanti spettacoli della vita. Voglio prendere in prestito la frase di una canzone spensierata per dirti che tu sei stato lo spettacolo più bello della mia vita e che continuerò a guardarti con gli occhi più grandi del mondo”.

Il parroco don Taddeo e don Pino, originario di Bagno, hanno celebrato insieme la funzione religiosa e non sono mancate parole di conforto per la famiglia e gli amici, che hanno dovuto salutare Lollo davvero troppo presto: “Le ferite si chiuderanno, ma rimarranno le cicatrici, segno indelebile del dolore. Caro Lorenzo facciamo nostre le parole dei tuoi cari amici che ti ricordano così: ‘Eri sempre vicino a chi aveva bisogno di te, sempre pronto a consolare qualcuno tra noi con il tuo sorriso; in questo momento si affollano mille ricordi, frammenti di vita quotidiana, non lasciarci andare: tienici stretti perché il nostro legame supera ogni distanza’”.

All’uscita della chiesa 27 palloncini bianchi, come la sua età, sono stati lasciati volare in cielo.

LA CANZONE DEDICATA DAGLI AMICI

Oggi tutto va così
Siamo in una slot machine
Dov’è il caso sempre a vincere
Puoi far pace con gli dei
Ma ci riesci tu coi tuoi
Dimmi un po’, a farti comprendere?
E ti parlo come amico
Perché so che sai che dico
Siamo sulla stessa strada
Che anche se non ti conosco
So che sei un tipo a posto
E spero che tu ovunque vada
Cammini nel sole
Walking away with me
E bruci le suole anche se
Non c’è direzione
Ma profumo di viole c’è
Tu cammina nel sole
Cammina nel sole
Sotto le costellazioni
Siamo anime a milioni
Che a pensarci c’è da perdersi
Tutti con la propria storia
Un graffio dentro alla memoria
Tutti sulla stessa strada
Ogni tanto c’è una sosta
A Las Vegas o un giro in giostra
Ma poi vada come vada
Cammina nel sole
Walking away with me
E brucia le suole fino a che
Finchè sulla strada
Profumo di viole c’è
Tu cammina nel sole
Finchè ti scalderà
Finchè ti va
Finchè avrai la sensazione di esser libero
Perché non c’è un’età
Forever young
E se non ce la fai più
Guarda in su
Cammina nel sole
Walking away with me
E brucia le suole fino a che
Finchè Dio vuole
E profumo di viole c’è
Cammina nel sole
Cammina nel sole
Tu corri nel sole

Altre notizie che potrebbero interessarti

Ecco il primo incontro sul Manifesto del Cibo di Coldiretti: la politica di domani chiamata ad ‘assaggiare’ i problemi della terra abruzzese

Redazione IMN

Migranti positivi: più tamponi e controlli

Le novità nel vertice in Prefettura
Redazione IMN

Ad Avezzano una mostra su Giacinto Facchetti

Le tappe della vita e della carriera della bandiera dell'Inter a Palazzo Torlonia
Redazione IMN